Passa al contenuto principale
Topic: REPORTAGE: Incontro con i Manager di Hyundai Motor Company Itali (Letto 3739 volte) Topic precedente - Topic seguente
0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

REPORTAGE: Incontro con i Manager di Hyundai Motor Company Itali

Incontro con i Manager di Hyundai Motor Company Italia

Fonte: Hyundai Club Italia




Ne è passato di tempo da quel 4 settembre del 2007 quando venne aperto ufficialmente il forum dello "HYUNDAI CLUB ITALIA", da un'idea di Marco Maida, oggi Amministratore e Presidente dell'associazione.
Con la collaborazione di persone valide oggi il Club è diventato un lontano ricordo di quello che era, più organizzato, quotidianamente aggiornato e con un bilancio di nuovi iscritti sempre in crescita, tanto da poter azzardare una previsione per l'anno 2012 di circa 5.000 utenti!
Ampliando continuamente le aree di discussione a tutti i modelli anche a quelli fuori produzione, grazie ad un un forum, un blog ed un gruppo sul noto social network Facebook, ed a breve anche un canale dedicato su You Tube.
Insomma una realtà significativa e di questo un po' ce ne facciamo un vanto, soprattutto grazie alla calorosa partecipazione di tutti i nostri utenti, che ci hanno permesso di diventare la più grande realtà italiana sul web dedicata al marchio coreano.
Lo HCI ha da sempre creduto nel riconoscimento da parte di Hyundai, che ricordiamo è presente ufficialmente sul territorio nazionale dal 2008 con Hyundai Motor Company Italia, che succede all'importatore Koelliker.
Tenendo fede in questi anni ad un profilo atto a confluire e promuovere idee ed iniziative rivolte a tutti i possessori di un'auto Hyundai, ma anche alla promozione del marchio stesso, lavorando incessantemente su varie considerazioni anche se vogliamo critiche, ma di certo sempre costruttive, siamo arrivati al giorno in cui abbiamo ricevuto l'attesissima chiamata.



Grazie al crescente interesse verso i clienti ed al post vendita di Hyundai Motor Company Italia nelle persone del Dott. Carlo E. Sabbatini Pubblic Relations Manager e del Dott. Oscar Barlera Service Manager , l'anno 2011 segna una svolta epocale per lo Hyundai Club Italia!
Lo Staff viene invitato presso la struttura “Il Faldo” a Collesalvetti di Livorno, per un incontro con i Manager di Hyundai Motor Company Italia, ed il Club viene riconosciuto ufficialmente.
L'evento ormai conosciuto a tutti come “Incontro al Faldo” significa per lo HCI il definitivo tassello per l'identificazione dello stesso forum da realtà virtuale a realtà fisica definitiva, in quanto nei prossimi obbiettivi ci saranno eventi ed iniziative, oltre a quelle rivolte a Hyundai Motor Company Italia, anche quelle non meno importanti rivolte ai nostri soci tesserati!



La quantità di notizie raccolte interessantissime e per alcuni versi inaspettate comunicateci durante la visita dal vulcanico Dott. Carlo E. Sabbatini e dal disponibilissimo Dott. Oscar Barlera, ci indicano la direzione della politica Hyundai che sta intraprendendo in questi anni: “non vuole diventare il numero uno nelle vendite, ma essere la numero uno nel cuore dei suoi clienti!



Non male come obbiettivo direi, e vi possiamo garantire che dietro a questa frase c'è molto di più di un semplice concetto, ma un'organizzazione di persone, idee e strutture complesse e meticolose in ogni passaggio, con la chiara intenzione di portare fin dalla progettazione, passando per la produzione per arrivare al post vendita, la completa soddisfazione del cliente.



Comprendiamo benissimo che qualche perplessità possa rimanere al momento, correlate strettamente alla lunga attesa su alcuni modelli, ma siamo fermamente convinti che proprio per questo si sta lavorando da tempo freneticamente per rimediare alle problematiche sollevate anche in quel di HCI!



Tornando alle linee guida di Hyundai basta pensare che l'ormai famoso spot “New Thinking, New Possibilities” non è soltanto uno spot commerciale, bensì una linea ispiratrice che garantisce la realizzazione di modelli innovativi, sia sotto l'aspetto dell'utilizzo, che sotto quello tecnico.
Facendo alcuni esempi si può tirare in causa un motore down size con prestazioni da cubatura superiore, oppure un modello non esclusivamente sacrificato per essere una sportiva. (Nello specifico immagino il riferimento al 1.700 CRDi da 136 Cv della i40 completamente in alluminio, ed alla sorprendente abitabilità anche per i passeggeri posteriori grazie alla terza porta, della piccola coupè Veloster capace di ospitare senza sacrifici 4 persone!).



Vedremo se quanto detto diventerà realtà, perché il successo a volte può diventare un problema, (e di successo Hyundai in questi ultimi anni ne sta avendo tanto!), ma credo che le parole del Dott. Carlo E. Sabbatini siano molto di più di una semplice rassicurazione...
Infatti durante i colloqui una parola mi ha particolarmente colpito dai Manager di Hyundai: “Glocalizzazione, pensare globale, agire locale...”;
La parola infatti è composta da globalizzazione e localizzazione, ovvero quel comportamento economico teso a inserire le tipicità della globalizzazione all’interno della realtà di un certo luogo, ed ovviamente non può essere una politica applicabile se non si tengono in considerazione le esigenze ed i tantissimi fattori locali, che possano influenzare un'attività.
Questo forse è un'ulteriore conferma di quanto Hyundai, (e non solo quella con sede a Milano n.d.r.), sia interessata ai propri clienti, al mercato italiano e nello specifico alla realtà dello Hyundai Club Italia!
Alla fine delle prove e dei test siamo rimasti con i Manager di Hyundai Italia per scambiarci alcune impressioni oltre che per complimentarci della cordialità e disponibilità mostrata per la realizzazione dell'incontro, perfetta in ogni dettaglio.
In seguito è stata consegnata la targa ricordo per questo evento per noi molto significativo, da parte dello Hyundai Club Italia, nelle mani del Dott. Carlo E. Sabbatini dal nostro Presidente Marco Maida.



L'esperienza vissuta ci ha emozionato molto, non solo per le nozioni ricevute sui processi di stoccaggio e di lavorazione che vengono eseguiti sui modelli Hyundai, ma anche per la piacevole sorpresa di aver conosciuto la squisita disponibilità ed umanità, condita da una simpatica e vulcanica energia dello straordinario Dott. Carlo E. Sabbatini, del disponibilissimo e sempre attento alle nostre domande e impressioni Dott. Oscar Barlera, ed al gentilissimo Dott. Luca Viscardi, con la speranza di noi tutti che sia solo l'inizio di un piacevole rapporto con Hyundai Motor Company Italia, citando per concludere una frase abbastanza ricorrente durante la visita: “... non poniamo limiti alla provvidenza...


I Manager Hyundai Italia

Le persone che hanno fortemente voluto e realizzato l'incontro sono state: il Dott. Carlo E. Sabbatini, il Dott. Oscar Barlera, il Dott. Luca Viscardi, che ringrazio sentitamente a nome di tutto lo staff di Hyundai Club Italia.


Ringraziamenti Staff HCI



Un ringraziamento speciale inoltre vorrei farlo al nostro Presidente Marco Maida, che ha reso tutto ciò possibile con la creazione del forum, e a tutti i moderatori: Libanori Gianluca (LukeSkyWalker), Dei Marco (MasterPc), Peloso Massimiliano (MaxSilver), compresa Giorgia Ramputi (Giorgia) e Roberto Russo (Roby), che non sono stati tra noi per motivi personali.



Per finire un ringraziamento speciale nei confronti di Giancarlo Catania (Bargilero), che con la sua incessabile dedizione ha fatto un eccellente lavoro di comunicazione tra HCI e HMCI!

Che dire, siamo un ottimo staff, complimenti vivissimi a tutti.

Massimiliano Guerra (Anakin)

Fonte HCI: link originale

REPORTAGE: Il Faldo... dove siamo stati...

Risposta n. 1
Dopo aver parlato nel tread dedicato dell'incontro con i "Manager di Hyundai Italia", era doveroso fare un report sulla struttura del Faldo, poichè pochi la conoscono ed è giusto presentarvela nel modo adeguato.
La forza di questo impianto sono senza nessuna ombra di dubbio appunto i numeri, poco comuni a quanto di quotidiano incontriamo e relativamente alla superfice, alla capacità di stoccaggio, ed ai processi lavorativi che riesce a gestire.




L'impianto gestito da Autotrade e Logistics S.p.A. (Società del gruppo Koelliker), si trova nel comune di Collesalvetti (PI), in un punto strategico a pochi chilometri dal porto di Livorno (circa 9), abbastanza distante per rendere inoffensiva la salsedine, ma per restare naturalmente posizionato in un area collegata a breve distanza con aereoporto, porto navale, ferrovia ed autostrada.



Il Faldo tramite Autotrade e Logistics S.p.A. è un forte alleato di Hyundai Motor Company per lo stoccaggio e smistamento dei veicoli sul territorio nazionale, europeo e nord africano.

To be continued.... su Hyundai Club Italia cliccando qui

PS: io sono il primo da sinistra!

Re:REPORTAGE: Incontro con i Manager di Hyundai Motor Company Itali

Risposta n. 2
avevo letto in gran parte su HCI, che dire COMPLIMENTI a HCI e ad HMCI per aver organizzato tutto questo e ringraziamo il buon Masterpc  per aver condiviso anche con noi la loro esperienza

Re:REPORTAGE: Incontro con i Manager di Hyundai Motor Company Itali

Risposta n. 3
Letto tutto su HCI! Grazie per il report Marco, davvero un'ottima occasione!

Ma quindi non siete riusciti a mettere le mani sulla Genesis? Peccato...  :'(


Re:REPORTAGE: Incontro con i Manager di Hyundai Motor Company Itali

Risposta n. 5
Uno schianto vero?!? ahahah :D