Passa al contenuto principale
Topic: Nuova Hyundai i30 1.6 T-GDI 186cv e i20 T-Gdi 100 e 120 cv (Letto 1879 volte) Topic precedente - Topic seguente
0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Nuova Hyundai i30 1.6 T-GDI 186cv e i20 T-Gdi 100 e 120 cv

Benchè non si parli di una vere e proprie coupe questi nuovi modelli non sono assolutamente da buttar via.
Si parla delle nuove serie di Hyundai compatte ma di derivazione spiccatamente sportiva.

Questo mercato in Italia ha dimostrato molto interesse: mi duole dirlo ma tutti coloro che abitano in città e gli spazi sono ridotti optano spesso per scatolette come 500 abart o punto o roba del genere perchè sono aggressive ma allo stesso tempo piccole e potenti.

Hyundai lo ha fatto andando a metà le due, a mio avviso, con auto si compatte ma molto più solide di molte concorrenti e con una linea che, riprendendo lo stile tipico filante della sua gamma, ha saputo dare grinta ad auto che diversamente non erano propriamente stimolanti.

D'altra parte molti coupettisti lasciano il segmento perchè vai l'esigenza di avere una famiglia più numerosa, vai la scomodità spesso di un'auto bassa e con poco bagagliaio (anche se non è vero) guardano ad auto più comode.
In questo caso possono avere l'una e l'altra.
Una cosa da non disprezzare è anche il prezzo: rispetto ad una Genesis da 34.000 euro si parla di cifre molto più contenute e che, al giorno di oggi, rendono quest'auto molto ambita anche da un pubblico più giovane che ha meno disponibilità di prima.

Vediamo cosa Hyundai ci ha riservato (e su Hyundai Club Italia alcune già hanno "saggiato" alcune di queste).

La super compatta con la i20 coupe, un'auto filante e dai tratti molto sportiveggianti, di lunghezza di circa 4,05 metri (le vecchie coupe erano 4,3 metri quindi solo 25 cm più lunghe) ma discretamente bassa per la sua classe, appena 1,45 metri.
http://www.hyundai.it/modelli/nuovai20coupe/nuovai20coupe.aspx

Per la i20 abbiamo 2 modelli, a prezzo tutto sommato abbordabile con prestazioni interessanti e ottime dotazioni, come ci ha abituato (direi viziato) Hyundai.

Prima di tutto è un 3 cilindri moderno con Turbo e iniezione diretta.

PRESTAZIONI versione "depotenziata" 100cv
Questo gli permette di avere 100cv e 170nm, una turbina che permette di avere prestazioni in basso e ottima guidabilità, uno 0-100 in meno di 11 secondi e consumi da DIESEL! (e dire che i vecchi coupe consumavano come un treno e avevano meno elasticità!)
Probabilmente la geometria della coppia fa lavorare il motore come un diesel poichè i regimi massimi di "tiro" sono 4500 oltre i quali probabilmente non si ha più la fluidità necessaria.
Vantaggi: abbiamo un benzina, con consumi e tiri da Diesel ma senza i problemi di un Diesel quali costose manutenzioni e problemi di FAP.

Commento del pazzo del forum
Un assetto ribassato (Se mai ne avesse bisogno), uno scarico un pelo più aperto, una buona aspirazione e mappatura... credo che questo piccolo motore possa dare moooolto filo da torcere a tanti.
Si parla di un motore hyundai a corsa lunga, quindi credo che si possa ben dire che la casa madre abbia lasciato ampi margini di lavoro, presumo che si possa ragiungere senza problemi i 120-130 cv su un'auto molto leggera (1100 kg circa contro i 1400 circa dei vecchi coupe 1600).

PRESTAZIONI versione "TOP" 120cv

La versione da 120 cv ha una coppia identica a quella della versione 100cv, salvo errori, ha una escursione di giri più ampia e viene dichiarato un regime massimo di 6000 giri.
Questo probabilmente tramite l'adozione di una turbina a geometria variabile che permette di aumentare i giri oltre i 4500 senza murare come generalmente fanno le turbine.

Commento del pazzo del forum
Anche per questa versione valgono le idee espresse prima, tuttavia avere a disposizione una turbina a geometria variabile e uno 0-100 in circa 10 secondi, peso ridotto e ampia manovrabilità garantita dalla nostra cara hyundai penso che ci permetta di arrivare a non meno di 140-150 cv con una serie di interventi non molto pesanti.
Sicuramente una eccellente base per "Sverniciare" il 90% delle punto :D

Alcune foto, schede tecniche e listino (Maggio 2016)
[attach=1] [attach=2] [attach=3] [attach=4] [attach=5]

Nuova Hyundai i30 1.6 T-GDI 186cv e i20 T-Gdi 100 e 120 cv

Risposta n. 1
Parliamo adesso della nuova i30 Turbo T-GDI
In questo caso si parla di un'auto non a 3 cilindri ma a 4 cilindri, la sorella maggiore con i muscoli della i20 T.

Il motore lo conosciamo, è quello della Veloster 1.6 Gdi ma fatto turbo, lo abbiamo apprezzato a Varano nel 2013 durante il raduno dove in pista ha dato strada a molte coupe.
Non potendo avere a disposizione le Veloster (già nella vicina Francia è disponibile, http://www.hyundai.fr/gamme/voiture-particuliere-coupe/veloster-turbo/decouvrir) questo sembra essere una degna erede.

Vediamo di cosa si tratta.

Lo stile è sempre quello della nota fluidità tipica della gamma Hyundai, stile che ci ha accompagnato dall'ultimo modello Tuscani dove si iniziava a vedere un cambiamento, alla Genesis per poi approdare in molteplici varianti all'attuale desigh.
Si può apprezzare molto di più visitando la pagina a lei dedicata.
http://www.hyundai.it/modelli/nuovai30/nuovai30.aspx
Oppure visionando la broshure scaricabile dal sito.

Oltre ad avere sportività e carattere ha una dotazione di accessori molto lunga, il listino sui 24.000 euro può essere arricchito con un pacchetto sport che definirei invece più come "pacchetto Vizi".
Se si rimane un pò nel dubbio come dimensioni di auto si sappia che è lunga 4,3 metri, ovvero quanto la vecchia Tiburon e Turbulence e probabilmente anche come la vecchia Tuscani, in comune con queste c'è la "T", che però per lei vuol dire Turbo, cosa assente per le vecchie sportive (molto dall'aspetto meno dalle prestazioni).
La lunghezza è un buon vantaggio che si associa ad un'ottimo assetto ma anche ad un'abitabilità di rispetto capace di portare in vacanza tutta la famiglia senza rinunciare alle prestazioni.

Uno sguardo in breve ai dettagli tecnici del motore:
Rapporto di compressione di 9,5:1, corsa lunga, bialbero in testa a geometria variabile con prestazioni di rilievo.
Si parla infatti di 186cv dichiarati con una coppia di 265 nm su un peso di circa 1400 kg, ovvero abbiamo un'auto più comoda della Veloster in quanto a spazi, compatta e molto potente.
Riesce a spuntare nello 0-100 puro un interessante 8 secondi.
I consumi sono nella media di un'auto di questo livello, mediamente tra 10 e 14 km/litro.
La coppia massima è molto bassa, questo la renderà molto scattante già da subito ma comunque si apprezza la velocità massima di circa 220 Km/h, veramente alta per la sua categoria.

Uno sguardo a qualche foto:
X  X  X  X

Vediamo anche gli interni, reperiti in rete:
X  X  X  X

Commento del pazzo del forum
La Nuovissima i30T è un'auto che internamente è molto bella, la preferirei a 1000 punto abart o a 1000 500Abart.
Molti comprano queste super compatte perchè hanno prestazioni elevate ma poi hanno una base che lascia a desiderare.
Qui c'è tutto: aggressiva, prestazionale, bellezza, interni curati e con alta tecnologia, un turbo che permette di poter avere molto di più.
Se si pensa che le veloster, stappando l'aspirazione e lo scarico, cambiano radicalmente si può intuire quanto possa dare questo 1600 a iniezione diretta.
Tenuto conto che il motore della Genesis Coupe GDI eroga (all'estero) circa 275cv in versione 2000 turbo e oramai solo sul mercato americano e in pochi altri 348cv in versione aspirata 3800cc, sempre GDI,  che il 1600 Kia cee'd nel 2013 era stato annunciato con 208 cv (GDI) immagino che l'attuale motore impiegato nella i30T potrebbe permettere un'erogazione di almeno 220cv senza grossi problemi, d'altra parte la nostra amata casa depotenzia notevolmente i motori per poter garantirsi poche rogne nell'arco dei 5 anni di garanzia.

E tutti noi sappiamo però quanto la malattia del tuning ci prenda dal DNA.
Quindi questa nuovissima i30 T-GDI sembra essere molto più interessante di quanto si pensi.

Schede tecniche e listino (Maggio 2016):

Re:Nuova Hyundai i30 1.6 T-GDI 186cv e i20 T-Gdi 100 e 120 cv

Risposta n. 2
Vorrei aggiungere una interessante valutazione.
Prins già produce un impianto a iniezione liquida diretta di GPL che già è stata equipaggiata per la Veloster.
Questo presuppone che entro breve si possa installarlo anche in questa motorizzazione.
Prins è uno dei partner maggiori in Europa per Hyundai con attestato di riconoscimento da parte della casa coreana.

I vantaggi: iniezione liquida diretta del gpl, partenza a gpl direttamente, potenza maggiore in basso, invariata in alto, gestione direttamente dalla centralina dell'auto (rimappate a benzina, ottenete immediati vantaggi anche a GPL, addirittura potreste rimappare contando i maggiori ottani del gpl :p), convenienza assoluta sull'autonomia: con 1 litro di benzina comprate 2,7 litri di gpl (allo stato attuale) e contando un maggior consumo di gas avrete un minimo di raddoppio dell'autonomia.
Se fate 10 minimo farete 20 km/litro risparmiando almeno la metà!

Dove trovate un'auto che con 190cv fa almeno i 20km/litro senza perdita di potenza e quasi assenza di consumo di benzina?
(ricordate: parte a gpl e non a benzina, per cui la usate solo quando finisce il gpl e una volta fatto carburante tornate automaticamente a gpl).
Inoltre gli impianti PRINS non hanno manutenzione per 200.000km, ovvero il primo filtro che cambiate è a 200.000km, non come i brc che ogni 20-25.000km dovete cambiarlo, quindi costerà di più all'inizio ma alla fine costerà meno di un concorrente!

Re:Nuova Hyundai i30 1.6 T-GDI 186cv e i20 T-Gdi 100 e 120 cv

Risposta n. 3
I nuovi motori turbo benzina Hyundai pare vadano piuttosto bene, a leggere le esperienze sul forum HCI.
In effetti il futuro pare proprio andare in questa direzione, quattro cilindri turbo per auto più performanti, tre cilindri turbo su vetture medio - piccole .
In questo modo si ottimizzano le prestazioni senza penalizzare troppo i consumi.

io la vedo come una scelta commerciale obbligata più che una  concessione al "popolo sportivo"... oggi il confronto tra un piccolo turbodiesel e l'equivalente auto con motore a benzina aspirato è impietoso: il turbodiesel vince in ripresa, accelerazione, consumi, spinta a tutti i regimi.... e in molti casi costa uguale!!! (parlo di auto di serie, non modificate)
L'unico modo per invertire la tendenza e vendere più benzina che diesel sarà offrire maggiori prestazioni, cercando di limitare i consumi.
Infatti sulla i20 il 1.4 100 cv 4 cilindri è stato tolto dal listino dopo appena un anno,  in favore del 1.0 tre cilindri da 100 e 120 cv..

io stesso posso dire che la mia vecchia i30 1.6, nonostante i 122 cv, non regalava grandissime emozioni... per godere un pochino occorreva tenerla ben alta di giri, sopra i 4.000-4500 rpm. (i 122 cv erano espressi a 6300 rpm, mi pare).
Ma nell'uso quotidiano non arrivavo mai a tali regimi...

Ultima cosa: segnalo che il 1.6 turbo della nuova i30 è montato da poco, nella versione da 177 cv,  anche sulla Tucson, abbinato al nuovo cambio automatico sequenziale a 7 rapporti doppia frizione e trazione integrale;  il 1.6 aspirato credo resterà forse per la versione 2WD, ma noto che sono ben pochi ad acquistarlo!!!

Comunque la vena sportiva intrapresa da Hyundai nel campionato WRC  comincia a dare i suoi frutti!!!
auto: ix35 1.7crdi
global mod HCI infiltrato!!

Re:Nuova Hyundai i30 1.6 T-GDI 186cv e i20 T-Gdi 100 e 120 cv

Risposta n. 4


Comunque la vena sportiva intrapresa da Hyundai nel campionato WRC  comincia a dare i suoi frutti!!!

Concordo su questo. Anche il nuovo modello Hyundai i30 N che deve essere lanciata in due versioni il prossimo anno continua sulla scia di questo approccio intrapreso dalla Hyundai.