Passa al contenuto principale
Topic: Ibrido come elaborazione? Parliamone (Letto 395 volte) Topic precedente - Topic seguente
0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Ibrido come elaborazione? Parliamone

Buon giorno ragazzi.
In questi giorni stavo ragionando con @Alfonso79 e con @MattPZ ma anche con altri miei amici sul fatto che si potrebbe fare un'elaborazione diversa dal solito.
Ovvero applicare la tecnologia Ibrida elettrica ai ns. mezzi per ottenere più prestazioni, non tanto per l'ecologia.
I motori elettrici danno potenza 100% già da pochi giri, applicarli per ottenere più coppia soprattutto in basso dove manca sarebbe interessante.
Però a questo punto sorgono i problemi:
Cosa montare, dove montare, cosa costa, come gestirlo.

Pensavo alla zona del compressore dell'AC, che in genere mangia 5-6cv di potenza... oppure al motorino di avviamento che si può trasformare in un avviamento o generatore di moto da applicare al volano, oppure... ?

Perchè?
Perchè i motore termico tra 1000 e 3500 giri eroga 30-40cv pochi, con poca coppia, magari 50nm, aggiungere 5-8cv in questo arco di giri e altri 50nm di coppia permette di avere un incremento di potenza e coppia notevole dove manca, poi entra nell'arco di giri più alto e magari sgancia lasciando solo il termico.

Parliamone...

PS: mettere al posto dell'AC un compressore volumetrico è interessante (leggo già il messaggio di @Haseo82  (martello) ) ma sui motori più vecchi senza un intervento radicale sui pistoni il problema è che il termico non regga proprio bene alla cosa, invece così non sarebbe invasivo con la durata del motore ma si agevolerebbe.

Re:Ibrido come elaborazione? Parliamone

Risposta n. 1
Spesa troppo alta.... Molto meglio mettere un v-tec della Honda.

Re:Ibrido come elaborazione? Parliamone

Risposta n. 2
Che sia alta si, ma che un V-Tec sia meno costoso... parliamone :D

Re:Ibrido come elaborazione? Parliamone

Risposta n. 3
Conta che l'ibrido ha un alternatore particolare, batterie pesanti e costose, raffreddamento a parte con una pompa acqua esterna, cablaggio che avvolge l'auto.... Fidati, costa meno il motore v-tec

Re:Ibrido come elaborazione? Parliamone

Risposta n. 4
Ecco perchè vorrei parlarne.

Un kit di batterie preso in cina o assemblato in loco costa relativamente il giusto, tieni conto che io ho acquistato un kit da quasi 6,5Kw (54Vx120Amp nominali) per 1350 euro.
Senza problemi, con il giusto controller di carica/scarica si può avere una potenza di 2,5 volte quella nominale, ovvero 300Ampere per una tensione di 54 volts che equivale a circa 16 Kw di picco.
Il peso è inferiore a 50Kg, l'ingombro non molto elevato.
Il discorso è che occorre un inverter per trasformare da 12 a 55 volts la corrente erogata dall'alternatore che può arrivare fino al massimo di 90Ampere su 12 Volts (1 KW di picco massimo)

Si può gestire come una PlugIn, ovvero con un sistema di carica misto.
Tramite un inverter 12/220 si può innalzare la tensione, poi un caricatore ad hoc può andare a ricaricare le batterie fornendo energia in aiuto.
Oppure trovare un convertitore Dc-Dc 12-60Vdc riducendo la dispersione.
Infatti se utilizzo un inverter perdo almeno il 10%, se riconverto in dc altro 5%... quindi a spanne... 15% l'ho perso nelle conversioni, ipotizziamo che un 10% lo perdo nella ricarica... siamo al 25% di perdite.
sfruttando una corrente di 50Amp dall'alternatore si parla di 600W, arriverei alle batterie con sole 450W di energia in ricarica.
E' ovvio che potrà essere sfruttata essenzialmente come plug-in e non come ibrida autonoma perchè altrimenti è come dici tu che va messo un alternatore diverso, e anche questa soluzione non mi piace perchè si rischia di ammazzare anche la batteria al piombo.

Alternativamente si può trovare anche un sistema di trazione elettrica che mentre fornisce energia durante la spinta recuperi anche lui energia tramite la rigenerazione, così mentre premo il pedale del freno appena appena si vada a recuperare energia, ma bisogna veder come si trovano i controller.

L'uso di un motore in modalità "plugin", ovvero ho carica e la uso, quando si scarica vado a ricaricarla è la soluzione più economicamente e materialmente usabile.

Re:Ibrido come elaborazione? Parliamone

Risposta n. 5
Mi sono perso questo topic, per me già l'ibrido montato di serie non ha senso, figuriamoci se montato "aftermarket". Già pesano abbastanza le coupe, che senso avrebbe aumentare ancora il peso?!? Secondo me esistono metodi più validi per aumentare la cavalleria, con tutto il bene che ti voglio @MasterPc ma questa idea per me è BOCCIATA!

Re:Ibrido come elaborazione? Parliamone

Risposta n. 6
Si, l'ho bocciata tanto tempo fa, ma non per il peso, perchè questo viene compensato dalla maggiore potenza.
Ti faccio un esempio: ho provato la Kona elettrica in pista, son rimasto di stucco dalla potenza e reattività di quell'auto (e sicuramente è limitata parecchio perchè altrimenti ti strapperebbe le ruote), sono andato a vedere il peso.
La Kona 4x4 1.6 T-gdi (turbo 1.6 benzina 177 cv) pesa sui 1450 Kg che va più o meno come la mia (e avendola vista davanti va veramente forte!
La kona totalmente elettrica pesa 1850 kg. :o
Non avrei mai detto che ci fosse stato tutto quel peso.
Però la coppia del motore elettrico va a compensare tantissimo il problema del peso.
Certamente in curva ha la sua incidenza senza dubbio.

Pensando alla coupe che dietro è particolarmente ballerina aumentare il peso di 50 o 70 Kg dietro non sarebbe stato assolutamente un problema in confronto dell'aumento di coppia o potenza.
Però è vero che per fare tutto questo occorre un prezzo da investire che non è equilibrato, non ancora per lo meno.
Sto valutando invece una bella turbina  (martello)

Re:Ibrido come elaborazione? Parliamone

Risposta n. 7
e turbina + volumetrico? tri-flux della delta non sarebbe male avvicinarsi, ma poi ti devono rincorrere con la cisterna, visti i consumi!