Passa al contenuto principale
Topic: Candele IRIDIUM: tempo di durata ed impressioni (Letto 6070 volte) Topic precedente - Topic seguente
0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Candele IRIDIUM: tempo di durata ed impressioni

Ciao gente.
Ho recentemente tolto le iridium dopo un periodo di 30.000km di onorato lavoro.
Le ho trovate malino ma non malissimo (good)
Il codice delle iridium della denso è IK20 per chi ha il GPL o Metano (1 grado + fredde) e IK16 per i modelli a benzina.
C'è l'equivalente della ngk che ora mi sfugge.

Devo dire che il gpl le consuma molto di + che rispetto ai 50.000km dichiarati a benzina... e circa 40.000 per le NGK IX.
Però, nonostante il mio girare medio alto e con cattiveria... 30.000 (forse sarei arrivato, se non fossi pignolo a 40.000) km sono un traguardo del tutto eccezionale! motore fluido, senza accenni a perdite di potenza o singhiozzamenti... perfette! (good)

Sono tornato alle BRISK PREMIUM DOR15LGS che mi piacciono di + per i bassi regimi...
Queste hanno però la brutta cosa che dopo 15.000-20.000 km sono da cambiare... ed il costo alto.

Cosa dire... le iridium hanno superato brillantemente la prova di tenuta nei km... 30.000km a meno di 50 euro e senza esitazioni... le ho conservate perchè alla fine delle brisk le pulirò, controllerò il gap e le rimetto fino al loro termine.

Voi come vi siete trovati?


Re: Candele IRIDIUM: tempo di durata ed impressioni

Risposta n. 2
All'inizio di questo post ho indicato che ero passato alle Brisk.
Devo dire che dopo circa 10.000 km percorsi le brisk non mi piacevano più troppo: il motore soffriva di troppi strappi, nonostante fosse molto cattivo ai mediobassi ma in fluidità strappava.

Ho quindi tolto le brisk e le ho esaminate e presto metterò una foto.
Non erano in buona situazione per via di un probabile difetto di fabbricazione: la ceramica centrale non era perfettamente centrale ma leggermente inclinata di lato.
Nonostante fosse appena percepibile questa cosa è stata notata da me perchè ho notato una striscia + pulita sulla ceramica che partiva dall'elettrodo centrale per finire su uno soltanto dei 4 elettrodi laterali.
Questo non è corretto perchè la scintilla dovrebbe avvenire con effetto campo, cioè verso tutti e 4 gli elettrodi (le altre brisk erano tutte pulite intorno alla ceramica).

La resa era ottima in piena potenza ma non la fluidità di erogazione e credo sia stato dovuto proprio a questo.
E credo che fosse anche il difetto lamentato da Limp (che mi ha venduto quelle candele su mia richiesta).
Tuttavia all'inizio andavano bene e questo difetto è aumentato "strada facendo".

Ho quindi pulito a puntino le candele all'iridium che avevo, controllato il gap e corretto quanto basta e rimesse sotto il motore decidendo quindi di buttare le brisk che ovviamente non avrei utilizzato più.

Il motore è tornato leggermente meno grintoso sui mediobassi ma fluido e costante su tutto l'arco dei regimi.
Da qui posso dire che ho perso qualche cosa come coppia e cv... ma ho acquistato tanto come confort di guida.

Questa volta le brisk mi hanno soddisfatto a metà mentre le iridium han confermato quanto pensavo: sono una soluzione ottima!


Re:Candele IRIDIUM: tempo di durata ed impressioni

Risposta n. 3
Recensione candele.

Stamani ho parlato con un amico che notoriamente è macinatore di km incredibile.
Da quando ha acquistato l'auto, una coupe tuscani 1600 usata con pochi km, ci ha fatto circa 60.000km in un meno di 1,5 anni.

Precedentemente aveva una coupe turbulence 105cv.
Configurazione coupe precedente:
collettore acciaio, cavi candela racing, candele ngx iridium, econogreen, senza catalizzatore.
I suoi consumi andavano da 13 a 15km/litro con ottime prestazioni e incredibilmente aveva una combustione che gli ha fatto passare la revisione, vai dalle candele e cavi, vai dall'econogreen senza il catalizzatore.
Risultato le candele della ngk gli sono durate 60.000km in queste condizioni favorevoli.

Acquisto della Tuscani (usata e totalmente originale) con cavi candela originali.
Dopo pochi km ha messo su le pulstar.
Fin dall'inizio ha notato una piccola esitazione nell'accensione dell'auto, ma poi niente da segnalare.
Mi chiama dopo circa 55-60.000km dicendomi che ha avuto problemi con la spia check e da la colpa, secondo lui, a cavi o alle candele: i consumi a gpl cmq sono di tutto rispetto (tra 10 e 12km/litro), il che ci fa pensare perchè in genere sono un indicatore immediato di problemi di accensione calando l'autonomia in modo mostruoso, ma questo non avveniva.
Prova a cambiarle, anche perchè strappava (io indicavo di controllare anche i cavi per sicurezza) montando al posto delle candele pulstar le normali ngk (20 euro) che trova subito e le trova praticamente distrutte.
L'elettrodo iridium delle pulstar era in gran parte presente, ma l'altro molto consumato.

La candela ha percorso 50.000km a benzina e gli ultimi 10.000 a gpl.

MOTIVAZIONE: è venuto fuori che i cavi originali sono stati trovati cmq molto usurati e che prossimamente acquisterà dei cavi candela di qualità (gli è stato chiesto 80 euro per i cavi originali), questi possono aver influito molto sul funzionamento ed usura della candela.

Vorrei ricordare a tutti una cosa importante:
I cavi candela originali lavorano abbastanza bene le candele standard e le candele magari ngk iridium, ma per candele particolarmente performanti occorrono dei cavi di maggiore qualità e che non riducano troppo la tensione: le candele sono resistive e se si aggiunge troppa resistività nel cavo alla candela arriva meno potenza di quanta serva e quindi lavorerà in condizioni molto peggiori.
Stessa cosa era capitata a Push in the sky con la sua coupe con le brisk e cavi candela originali ovvero l'auto andava male e strappava, brisk che aveva poi passato al sottoscritto ma che invece andavano benissimo con i cavi della protoxide... in un secondo momento ho poi saputo che aveva sostituito anche i cavi perchè non andavano bene... questo episodio fu "ESPLICATIVO".

Inotre sia TorqueMaster che Protoxide in passato mi han detto che per candele prestanti come Brisk, Denso, Pulstar o le Torquemaster effetto campo i cavi sono quasi indispensabili.

Per cui chi vuol avere prestazioni ed economia è estremamente importante la sostituzione dei cavi (mettendo da parte quelli originali come ricambio d'emergenza) e il prezzo speso sarà recuperato varie volte con l'efficienza e i risparmi di carburante nell'arco della vita di questi componenti.

Re:Candele IRIDIUM: tempo di durata ed impressioni

Risposta n. 4
Una notizia a chi ha le candele pulstar.
L'elettrodo ha una distanza di 1,14 mm dall'altro.
Sono venuto a sapere grazie ad un messaggio di un futuro (forse) acquirente che queste candele vanno "Tarate".
Io sapevo di no, cmq il gap delle ns. candele dovrebbe essere a 0.9, vanno avvicinati gli elettrodi a tale gap.

Così facendo la scintilla avrà ancor più efficacia, soprattutto a gpl o metano!

Saluti

Re:Candele IRIDIUM: tempo di durata ed impressioni

Risposta n. 5

Una notizia a chi ha le candele pulstar.
L'elettrodo ha una distanza di 1,14 mm dall'altro.
Sono venuto a sapere grazie ad un messaggio di un futuro (forse) acquirente che queste candele vanno "Tarate".
Io sapevo di no, cmq il gap delle ns. candele dovrebbe essere a 0.9, vanno avvicinati gli elettrodi a tale gap.

Così facendo la scintilla avrà ancor più efficacia, soprattutto a gpl o metano!

Saluti


Grazie dell'avviso, faccio dare un'occhiata al prossimo tagliando!

Re:Candele IRIDIUM: tempo di durata ed impressioni

Risposta n. 6
Montato ieri le Pulstar Iridium con cavi Torquemaster, con tanto di bella limata al carter (ne ho tolto mezzo e ho comunque dovuto mettere una protezione in plastica perché i cavi toccano  ???). Di prima impressione posso dire che sicuramente diventa più fluida ai bassi e nelle ripartenze, sparisce completamente il singhiozzo che si sentiva intorno ai 1300/1500 (e avevo le NGK con meno di 2000km). Tra qualche giorno vedremo i consumi se sono migliorati. Ah a me non hanno fatto fare nessuna taratura, la TM mi ha detto di montarle come da imballo, però io giro a benzina...

Re:Candele IRIDIUM: tempo di durata ed impressioni

Risposta n. 7
Se te le ha mandate lui probabilmente sono già adeguate, stà molto attento a questi dettagli!

Re:Candele IRIDIUM: tempo di durata ed impressioni

Risposta n. 8
Ok.. comunque sto quasi finendo il primo pieno con le Iridium e mentre prima di autonomia avevo intorno a 630km adesso è intorno ai 690km se si mantiene su questa differenza sarebbe un affare! Il confronto è attendibile perché ho fatto praticamente le stesse strade e la stessa percentuale di guida tranquilla e "tirate"... Comunque il consumo calcolato realmente era di 13,06 km/l prima, quando faccio il pieno avrò il verdetto incontestabile...

Re:Candele IRIDIUM: tempo di durata ed impressioni

Risposta n. 9
Ciao a tutti, scrivo in questo topic perchè ho fatto un tagliando di manutenzione alla mia auto che serviva da molto tempo.

Tempo fa avevo fatto fuori una candela pulstar che avevo "rattoppato" alla meno peggio.
Poi siamo stati in pista e comunque si era comportata bene.
Ultimamente però l'auto ha sofferto parecchio di sporco sul paraurti e instabilità al minimo... oltre che consumi molto alti per l'uso che ne faccio.
Mediamente i miei consumi pre rottura candela erano di 350-370km, poi son scesi a 330-340, tuttavia accettabili e pensavo che la candela andasse avanti ancora per un pò, ma ultimamente i consumi sono scesi parecchio, siamo arrivati a 250km per ogni pieno di gpl oltre che essere squilibrata al minimo (vibrava)
INDECENTE!  (tick)
Così ho finalmente battuto la mia poca voglia che ho ultimamente, ho ripreso le mie vecchie denso iridium che ancora erano buone e ho tolto le candele pulstar in attesa di riprenderne almeno una per sostituire la vecchia che avevo distrutto qualche tempo fa io (quindi non ha ceduto come sembrerebbe ma è stata colpa mia! :( )

La candela rattoppata è effettivamente messa male, le altre erano in ordine, tuttavia un cavo protoxide era poco efficiente perchè l'attacco era "fasullo".
Le pulstar hanno un attacco lievemente più grande delle altre e occorre far un pò di forza in più e l'aggancio (già duro dei cavi protoxide) si era spostato all'interno del tubo di serraggio in plastica.
Quindi faceva meno contatto perchè poggiava ma non serrava ed aveva fatto ossido.

Ho quindi "operato il cavo" aprendo la pipetta dalla parte superiore (operazione molto rischiosa perchè si può danneggiare il cavo) e ho fatto scendere nuovamente l'aggancio.
Quindi ho provato con una candela smontata e finalmente agganciava come doveva.

Quindi candele in ordine, cavi apposto, controllo al livello dell'olio, ricarica della batteria che oggi mi ha fatto qualche scherzetto... e ho acceso l'auto... minimo perfetto.
Vediamo adesso i prossimi 2 pieni di gpl che vien fuori.

Ecco alcune foto, ho messo anche il tappo candele dove si vedono i cavi e l'allargamento leggero che ho fatto per evitare che il tappo stesso rompa i cavi (indispensabile per i cavi da 10mm!)

Nel mentre ho visto che il faro lato passeggero mi ha fatto condensa, ho limitato il problema con un asciuga capelli e con un tubo in plastica dove ho nastrato un pezzo di carta per asciugarlo.

Re:Candele IRIDIUM: tempo di durata ed impressioni

Risposta n. 10
Aggiornamento: il passaggio da pulstar a denso iridium e' stato negativo in termini di prestazioni!
Sembrano 5 cv meno!

Re:Candele IRIDIUM: tempo di durata ed impressioni

Risposta n. 11
Sulla Celica alltrac 2.0 turbo usavo le ngk iridium BKR6EIX , codice iridium perla turbolence sul sito NGK mi da BKR5EIX-11 quindi cambia il grado termico le 6 sono più fredde di 1, NGK il grado è inversamente proporzionale all'ordine dell indice (2 caldo-12 freddo)

http://www.porcupine73.com/pics/NGKsparkplugchart.gif

Ho 4 iridium e 4 platinum... dovrei provarle.. hanno qualche anno... mo non le usavo fino a fine vita, le cambiavo in media ogni 2 anni, indipendentemente dai km.



Re:Candele IRIDIUM: tempo di durata ed impressioni

Risposta n. 12
Direi che hai ragione.
http://xoomer.virgilio.it/bigmasterpc/CoupeHyundai/Impianto%20elettrico/Imp-Elettrico-Index.htm

sono un grado più fredde quindi potrebbero andar anche meglio, a motore ben caldo renderebbero molto bene.
Io ho attualmente le Denso Iridium IK20 in questo momento ma per il raduno voglio metter su di nuovo le mie amate Brisk! :)

Re:Candele IRIDIUM: tempo di durata ed impressioni

Risposta n. 13
Rispolvero il post, perché mi servirebbe un consiglio:
tra poco farò il tagliando dei 170.000 alla coupé, (l'ultimo è di 35.000 km fa) e sono intenzionato a cambiare le candele, visto che dal precedente tagliando ho su le normalissime NGK, ma credo che viaggiando esclusivamente a gpl e macinando km (ne faccio in media 50.000 l'anno) me le abbia consumate, mi sono aumentati un pelo i consumi e a freddo con i gradi sotto zero fatica a partire...
Sono intenzionato a prendere invece delle normali, le NGK IRIDIUM IX...volevo sapere da chi ha il gpl (master?) se prenderle di una gradazione più fredda o continuare a usare quella standard come ho fatto finora???
Grazie

Re:Candele IRIDIUM: tempo di durata ed impressioni

Risposta n. 14
Eccomi.
Puoi tranquillamente prenderle standard, se vuoi essere proprio pignolo... Un grado più freddo.
:)