Passa al contenuto principale
Topic: Sbuffi Nos (Letto 2363 volte) Topic precedente - Topic seguente
0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Sbuffi Nos

C'è ancora qualcuno che in rete si fa pagare per spiegare come fare gli sbuffi nos...ciò non è molto corretto perchè in rete qualcosa si trova,senza dover pagare nulla.Inoltre alcuni semplicemente scaricano le guide da Emule e poi le rivendono...  (knu)   (police)   Ecco il modo più semplice.Servono:
-Bomboletta di aria compressa privata del lungo beccuccio sottile di cui spesso è munita:costo circa 4 euro nei ferramenta.Nei negozi di computer costa molto di più
-Tubo da 3 mm di diametro (circa 3 metri) che verrà tagliato in due parti che verranno collegate alle due estremità della giunzione a T
-Tubo da 6-8 mm di diametro (circa un metro) che verrà collegato da una parte alla bomboletta e dall'altra all'ingresso centrale della giunzione a T
-Giunzione a T:quella ideale,che non sempre si trova, ha al centro l'ingresso per tubi di diametro 6-8 mm (lo stesso diametro del beccuccio della bomboletta) e ai lati l'ingresso per tubi da 3 mm.Quella che si trova più spesso ha tutti e tre gli ingressi per tubi da 3mm.Foto (trovate in rete)








Re: Sbuffi Nos

Risposta n. 1
Se trovate la giunzione a T "ideale",semplicemente collegate il tubo da 6-8 mm da una parte al centro della giunzione e dall'altra alla bomboletta e i due tubi da 3 mm ai lati della giunzione.Se invece trovate la giunzione a T con tutti e 3 gli ingressi da 3mm comprate circa 4 metri di tubo da 3 mm e collegate un metro di tubo al centro della giunzione e alla bomboletta poi un metro e mezzo ad un lato della giunzione e l'altro metro e mezzo all'altro lato della giunzione.Ovviamente le lunghezze dei tubi sono indicative:vedrete voi le misure che meglio vi aggradano per la vostra macchina.Il tubo collegato al centro della giunzione e alla bomboletta rimane all'interno dell'auto e dovete trovare una posizione comoda in modo che avete la bomboletta a portata di mano.I tubi collegati ai lati della giunzione dovrete farli arrivare dall'abitacolo fino al cofano motore e trovare un posto in modo che il gas fuoriesca all'esterno.Ammetto che non è il massimo esteticamente ma potete farli passare laddove io ho fatto passare il cavo dell'alimentazione (nello showroom in "my turbulence" si vede la foto).I miei 2 tubi correvano paralleli tra loro ai lati del cofano e terminavano all'altezza delle frecce anteriori.Li avevo messi tra la lamiera e il fanale. (metto una foto per far capire la posizione)
Fatti tutti i passaggi di tubi e collegamenti il kit è pronto.Basta capovolgere la bomboletta e premere e si sentirà un suono particolare unito a fuoriuscita di gas bianco.
L'effetto è ottimo e lo stupore da parte della gente è garantito.L'unico svantaggio è che una bomboletta non dura niente.Se si dosano ci si fanno pure una decina di spruzzi ma se ci si va pesante con 3-4 spruzzi la bomboletta è finita.Inoltre qualche bomboletta "parte" già solo per fare un pò di prove...

[allegato eliminato da un amministratore]

Re: Sbuffi Nos

Risposta n. 2
Dimenticavo... se siete costretti ad usare un tubo da 3mm anche per la bomboletta l'unico svantaggio sarà che dovrete allargarlo magari riscaldandolo per farlo entrare nel beccuccio da 6-8 mm della bomboletta stessa...

Re: Sbuffi Nos

Risposta n. 3
http://www.youtube.com/v/RUZFL3TGzYs&hl=it&fs=1
una bomboletta è troppo poco, non c'è adeguata pressione per sfiatare da ambi i lati!!
ora avevo scritto una guida dettagliata con il mio metodo ma sto cavolo di forum mi ha dato errore quando ho postato ed ho perso tutto quindi non mi rimetto un'altra mezzora ma il metodo era questo!
usare 2 diffusori automatici Airwick, tagliare la basetta ed alloggiarci dentro le bombolette ad aria compressa, tagliera i cavetti che sono collegati alle batterie e collegare i positivi di ambi i diffusori sul positivo di un pulsante a pressione ed il negativo a massa, collegare i tubi vari facendogli fare il minor giro possibile ed il gioco è fatto!
una volta che si spinge il pulsante si manda l'impulso ai diffusori di premere aprendo quindi le bombolette che sfiateranno contemporaneamente ma con il doppio della pressione in quanto c'è una bombola per ogni lato!
Il costo totale di 2 diffusori (che purtroppo costano 6-8 euro l'uno), bomboletta, pulsante e tubicini è di 30 euro massimo!!!
Ad ogni raduno la gente rimaneva a bocca aperta!

Re: Sbuffi Nos

Risposta n. 4
Quello che ho citato è il sistema più semplice e meno impegnativo e l'effetto c'è eccome nonostante si usi solo una bomboletta.  8) Certo i getti non sono alti 2 metri,al massimo 50-70 cm ma il risultato c'è.Sapessi come mi sono divertito...  (ugliys) io che guidavo e facevo gentilmente passare i pedoni e un mio amico che premeva la bomboletta mentre i pedoni passavano davanti la macchina  (ugliys)  :))   :))  Chi scappava,ragazze che dicevano in tono stupito:"che caz.. è ?".................

Re: Sbuffi Nos

Risposta n. 5
Ma 'sto sistema comunque non ha una grande utilità... tra l'altro il grosso dello sbattimento è passare
i tubi e/o i cavi... piuttosto con una parte di questi componenti si fa il flamekit...

Tempo fa per lavoro ho acquistato una di quelle bombolette al super, costava meno di 3 €,
era un gas tutt'altro che innocuo, pare una specie di solvente (infatti ci ho messo davanti
l'accendino e mi ha fatto una fiammata da un metro)...


Re: Sbuffi Nos

Risposta n. 6
si, in effetti il lato negativo\positivo è giusto quello della sfiammata!

Re: Sbuffi Nos

Risposta n. 7
Ma sei sicuro che i dispenser dell'Airwick possano ospitare una bombola di quel tipo?
Mi pare che le bombole Airwick siano più basse del normale.
E poi non mi pare che il meccanismo sia alimentabile a 12V... se va a pile sarà sui 6 V...
quindi ci vuole un resistore opportuno o meglio uno di quei convertitori switching multiuscita...

Anzi... per incendiare il gas delle fiammate (okkio al ritorno di fiamma!) mi vengono in mente un paio di modi:
1) con un solenoide in metallo reso incandescente dai 12V (ovviamente abbastanza spesso da non fondere).
2) con una scarica in aria tramite un piccolo inverter, cioè realizzando uno "spark gap" con puntine inox.