Passa al contenuto principale
Topic: Impianto a gas Metano Marca Landi su Hyundai Coupe 2.0 seconda serie (Letto 6554 volte) Topic precedente - Topic seguente
0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Impianto a gas Metano Marca Landi su Hyundai Coupe 2.0 seconda serie

Impianto a gas Metano Marca Landi su Hyundai Coupe 2.0 seconda serie

Informazioni gentilmente fornite dall'utente ZEUS che ha installato un impianto a Metano sulla sua Tuscani coupe 2000cc del 2002.

   
     
     
   
Lo schema dell'impianto dovrebbe
essere quello mostrato a sinistra.


Un impianto a "Metano" è senza dubbio la soluzione più ecologica tra i carburanti per auto e senza dubbio anche la più economica sotto il punto di vista di costo/km su strada.

La perdita di potenza, tuttavia, con l'utilizzo di questo carburante, è di rilievo, anche se occorre precisare che, rispetto agli impianti del passato (10 anni o più fa) il gap prestazionale tra benzina e metano si è ridotto notevolmente.

Infatti l'utilizzo di un'elettronica più accurata, iniettori specifici, soluzioni tecniche come variatori di anticipo e un'accurata rimappatura  della centralina (del metano) ha permesso di ridurre le perdite di potenza anche a solamente un 5-max10% contro un probabile 20-25% di perdita di un vecchio impianto.

La bravura dell'installatore nel riuscire a trovare il compromesso corretto e ottenere il massimo dall'impianto risulta indispensabile.

Caratteristiche, in breve:

1) Ottima resa prestazionale (perdita di potenza stimata in un 5-10%).
2) Maggiore affidabilità rispetto ai vecchi impianti.
4) Consumi molto ridotti (10 € - 250km circa).
5) Possibilità di rimappatura ad hoc dell'impianto.
6) Ingombro del bagagliaio a seconda del tipo di bombola che viene scelta.

Di seguito alcune foto gentilmente fornite dall'utente Zeus che ha realizzato un impianto a Metano sulla propria Tuscani 2000cc del 2002:


Vano motore Tuscani 2002 senza l'impianto a metano.


Vano motore Tuscani 2002 con l'impianto del metano installato.


Foto del gruppo Rack degli iniettori.


Foto del gruppo Rack degli iniettori.


Dettaglio del gruppo Rack.


Centralina Omegas Landi. In commercio esistono svariate marche di impianti per la trasformazione a Metano, Landi è una di queste.


Riduttore di pressione


Filtro metano


Zona Bagagliaio. La bombola rimane perfettamente all'interno dei due duomi: 80litri.


Dettaglio del vano dall'alto. La ruota rimane perfettamente all'interno del suo posto.


Vista laterale del vano. Togliendo la moquette e gli spessori si possono guadagnare dei cm preziosi


Vista interna del bagagliaio. Si può notare come il bagagliaio possa esser meglio sfruttato senza gli spessori originali della moquette.

Installare un impianto a metano significa ricercare il massimo risparmio possibile.
Il costo dell'impianto, anche se superiore a quello del gpl, si può ammortizzare in brevissimo tempo in quanto il risparmio è generalmente il 70-75% rispetto all'uso della benzina.
Esistono utenti sul parco macchine italiano che hanno eseguito lavori di tuning più o meno spinti utilizzando questa tipologia di carburante recuperando il gap prestazione perduto, riforzando e migliorando l'assetto (compensando il maggior peso nel retrotreno causato dalla bombola del metano) e l'impianto frenante, aiutati soprattutto e appunto dal risparmio nell'uso di questo gas naturale.