Passa al contenuto principale
Topic: Inverter, regolatori e tensioni stabili (Letto 6469 volte) Topic precedente - Topic seguente
0 Utenti e 2 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Inverter, regolatori e tensioni stabili

A proposito di regolatori e tensioni stabili... avrei bisogno di 12V prelevati dalle luci di posizione per alimentare quattro neon CCFL in modo da non bruciare il loro inverterino al primo problema...
Secondo voi posso prendere un paio di quegli adattatori multiuscita (credo che Timoty intenda questi) per alimentarle a due a due?

Re: regolatori e tensioni stabili

Risposta n. 1
non ho capito di cosa parli...
cosa sono sti neon che dici te e perche li vuoi attaccare alla corrente delle luci di posizione?? e che sono sti adattatori multi uscita??? mammut??

Re: regolatori e tensioni stabili

Risposta n. 2
Timoty, i neon sono quelli di cui ti avevo parlato nei primi MP, per adattatori multi-uscita intendo quei dispositivi da collegare all'accendisigari e che hanno un selettore per impostare la tensione di alimentazione sui vari connettori per altri dispositivi, la gamma va da 12V a 3V di solito, più stabili e regolati rispetto all'impianto generale (per quello, secondo me, intendiamo la stessa cosa).
Il guaio è che su ebaY sono rari... o meglio, c'è solo roba che dà 5V (tipo porte USB) oppure oltre i 15V (per notebook) ma a me servono semplicemente i 12V.

Re: regolatori e tensioni stabili

Risposta n. 3
vabbe ma e inutile! ti servono 12v prendili dalla macchina e basta non succede nulla!
anche io ho neon da computer nei vani piedi da 1 mese e vanno perfettamente, sono fatti per sopportare tensioni non precise quindi non si bruciano per 1-2 volts in piu o in meno!
se proprio vuoi comprarli non ti conviene su e-bay dato che costano cosi poco!
vai in un negozio dei cinesi e ne trovi a 6-7 euro oppure nei grandi centri commerciali! ^_^
ciao ciao!!

Re: regolatori e tensioni stabili

Risposta n. 4
Secondo me non sono cosi inutili. Finche si tratta di neon grossi ok, ma per robetta piccola come questi inverterini... hanno dei componenti "mignon" e tra l'altro non c'e neppure il condensatore di livellamento all'inizio. Quindi ancora piu esposti a sbalzi!
Riguardo a prenderlo su ebay, magari dalle tue parti si trovano facilmente nei negozi ma una cosa simile qui in provincia non l'ho ancora trovata...

Re: regolatori e tensioni stabili

Risposta n. 5
io nn lo so che sono i ccfl ma da come ho capito sono quelli da madding per pc...ma perche vuoi usare quelli e nn usi direttamente i tubi led della pilot che sono piatti, non consumano un cacchio e fanno tanta luce??? i miei vanno con on il remoto della radio per farti capire che tensioni usano...costano 12 euro la coppia


Re: regolatori e tensioni stabili

Risposta n. 6
A me pare una stringa di LED...
Comunque CCFL = Cold Cathode Fluorescent Lamp (lampada fluorescente a catodo freddo).

Re: regolatori e tensioni stabili

Risposta n. 7
vabbe che cambia...tant'e che fanno tanta luce, quasi non li vedi quando son spenti e per di piu costano poco e consumano meno

Re: regolatori e tensioni stabili

Risposta n. 8
Beh, ho gia i neon, avevo solo chiesto che regolatori conviene usare per proteggerli. Cmq non l'avevo nemmeno aperto io 'sto topic! :o
Avevo inserito la prima domanda in fondo a un topic in cui parlavate di alimentatori e mi bastava un link! :OO

Piu che altro perche nell'altro forum ho letto spesso di anabbaglianti che si bruciano facilmente per problemi intrinsechi all'impianto... figuriamoci cosa capita agli inverterini... vabbe, ho editato una marea di volte 'sto post. (idiot)


Re: regolatori e tensioni stabili

Risposta n. 10
sul fatto degli anabbaglianti ti do anche ragione ma la corrente che arriva a loro e notevolmente diversa da quella richiesta dai mini neon...per quanto riguarda invece l'impianto consiglio di rifare le masse cosi come abbiamo fatto io, master, micky, str1k3 e non so chi altro...molto meglio come lampadine bruciate (cioe zero dopo aver fatto il lavoro)

Re: regolatori e tensioni stabili

Risposta n. 11
Se non assorbono niente... ti consiglio di usare un classico 7812 e un condensatorino da 470uF 25V.

Trovi lo schemetto ovunque sulla rete e il costo e di ... 1 euro totale.

Lo metti un un bagno di silicone e via... sempre che non superino i 3-400mA di corrente... sopra i 500ma (0,5A) devi mettere un'alettina di raffreddamento (altri 30cents) e il limite massimo e 1A.

Vai sicuro.
Ciauz:)

Re: regolatori e tensioni stabili

Risposta n. 12
Ah... cablaggio tranquillo con fili volanti da 0,5 mm di diametro (filo fine rosso e nero, magari, per non fare un'inversione di polarita).

Se vuoi fare le cose fini mettici anche un diodo 2n4007 classico per evitare le inversioni ed un fusibile volante da 315mA o 500mA, costo aggiuntivo... 1 euro circa... anche meno.

Ciauz :)

Re: regolatori e tensioni stabili

Risposta n. 13
ecco uno schema fatto a mano


Re: regolatori e tensioni stabili

Risposta n. 14
A proposito di impianto elettrico, quello che mi sono sempre chiesto fin da piccolo e dove va a finire tutta l'energia prodotta dall'alternatore nel caso si corra ad alte velocita ed alti regimi? Voglio dire, dove viene dissipata tutta la potenza? Interviene una resistenza alle alte tensioni generate?