Passa al contenuto principale
Topic: Ammortizzatori originali o più rigidi? (Letto 2371 volte) Topic precedente - Topic seguente
0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Ammortizzatori originali o più rigidi?

Ci sono stati molti post a riguardo, la rete ne è piena.

Tuttavia vorrei dare la mia opinione in merito.
Ho sulla mia coupe circa 150.000km, gli ammortizzatori posteriori hanno circa 60.000km, quindi sono più giovani, sostituiti per un incidente passato.
Le biellette sono state totalmente sostituite circa 30.000km migliorando la stabilità e il rumore globale.
In più una barra duomi anteriore aveva migliorato l'assetto in curva dei vecchi ammortizzatori già dai 130.000km in su ma oramai, nonostante le migliorie di contorno, il momento era giunto.

Quindi sono riuscito a fare la sostituzione degli ammortizzatori (dopo oltre 2 anni di attesa) con dei monroe ricaricati ed induriti del 25% rispetto alla configurazione originale.
Già nella vecchia auto che ho avuto (seat ibiza) avevo ricaricato i vecchi ammortizzatori a 70.000km per portarli fino a 250.000km con grande soddisfazione... per cui sapevo che non sarebbe diventata un go-kart ma nemmeno sarebbe stata quel gommone che era alla fine.

Voti che mi sento di dare da 0 a 10.
Tenuta precedente: 4-5, c'era ancora margine ma oramai era sotto la sufficienza, per un uso famiglia ancora c'erano, ma da dietro si sentiva l'effetto barca.
Tenuta attuale: 7-8, molto più rigida e in curva si sentono le ruote che  aggrappano e che sembrano "scappare" ma che invece rimangono giù. L'auto non si scompone e segue la traettoria.
Devo ancora valutare bene la tenuta... probabilmente c'è margine per arrivare ad un 8-9, sicuramente superiore ad un 6-7 che darei alla tenuta originale.
Confort precedente: 6-7 in condizioni tranquille, 5 in percorso molto curvoso per le correzioni di traettoria e l'effetto barca, 8 per le buche, un ammortizzatore "morbido" livella molto le buche occasionali.
Confort originale: 7 in quasi tutte le condizioni, quasi 8 in quanto si comporta in modo egregio sulla maggior parte delle condizioni
Confort attuale con ammortizzatori rigidi: 8 in condizioni tranquille, sparito l'effetto barca, 6 in strade con buche ed imperfezioni, si sentono molto di più le buche e l'auto reagisce come deve, da buon assetto rigido.

Rischi nel far ricaricare gli ammortizzatori originali: può capitare che se qualcosa non va bene vi trovate con gli ammortizzatori scarichi in un botto perchè il lavoro è fatto male (raro cmq), ma se succede l'intervento di correzione sarà a carico della ditta che ve li sistema, tuttavia se fanno un bel lavoro reggono molto bene nel tempo e costeranno qualcosa meno di un set di ammortizzatori originali o sportivi, ma qui occorre comunque valutare cosa si trova sul mercato, un buon assetto irrigidito non credo costi meno di 5-600 euro, in questo caso un lavoro come quello che ho fatto io andrebbe sui 3-400 euro circa.

Non sono dei blistein da corsa ma devo dire che l'auto è un'altra cosa adesso, operazione che quindi consiglio molto a chi si trova con un assetto da rifare e con pochi soldi da spendere.

Saluti

Re:Ammortizzatori originali o più rigidi?

Risposta n. 1
Grazie master...io ci stavo giusto pensando...a 250.000km sento infatti ka l'avantrano in curva tende a imbarcarsi...quasi quasi prova a farli ricaricare...

Re:Ammortizzatori originali o più rigidi?

Risposta n. 2
Siccome insieme agli ammortizzatori ho messo la puleggia e l'econogreen... gli ultimi 20 euro di benzina (10,8 litri) sono agli sgoccioli dopo appena 80 km... credo arriverò a 90 ma non di più.
Il problema è che fai una curva e non essendo abituato al fatto che non fa più come la Renault 4, la successiva tendo ad arrivarci più spinto e provo a farla per vedere cosa fa e ovviamente per ora manco si è spostata!
Troppo divertente!
Unica pecca: le buche si sentono tanto ma senti tantissimo anche la strada... molta più percezione!
Però in auto ci vado solo io e cmq si ammolleranno un pelo nei prossimi km... se ci dovevo mettere moglie e figli era un pò rigida... ma mai come quella di Strike! (quella era un kart vero!)

Poi non riesco ad andar tranquillo... e allora spesso mi ritrovo, come dice il mio meccanico, a "STURO"... ovvero gli dò la sgassata come per "sturare" lo scarico... immaginate voi... 1500 giri di 2° e immediatamente pedale a tutta corsa sentendo l'auto che prende subito, entra in coppia e da la sventola da 30 a 80!
Troppo divertente... però ogni sgassata son 1/2 litro di benzina che lascio per terra... :(
Ai voglia di Econogreen... se continuo non mi basta nemmeno quello da camion per ridurre i consumi! ahahahah!