Passa al contenuto principale
Topic: Hyundai, forse in arrivo un nuovo modello sportivo (Letto 2620 volte) Topic precedente - Topic seguente
0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Hyundai, forse in arrivo un nuovo modello sportivo

L'ispirazione potrebbe arrivare dalla PassoCorto
La Hyundai sta pensando ad una nuova sportiva basata sul concept PassoCorto progettato dagli studenti della scuola di design IED di Torino.

Hyundai – La Hyundai sta attualmente analizzando la possibilità di creare un nuovo modello sportivo. Secondo Autocar la società coreana sta prendendo in considerazione una piccola vettura sportiva da poter essere posizionata sotto la Veloster Turbo. Il Senior Vice President e COO di Hyundai Europe, Allan Rushforth, ha detto alla rivista che il veicolo in questione non sarà un successore della Coupé. “Auto come questa, come ad esempio l’Audi TT, creano una forte domanda quando sono nuove, per morire poi rapidamente. Stiamo parlando anche sulla base di dati demografici. Gli acquirenti del vecchio Coupé vogliono più vetture come queste”, ha commentato Allan Rushforth.

X

Secondo la Hyundai e il suo Senior Vice President e COO Europe “ogni nuova auto sportiva dovrebbe essere un modello globale”. Il nuovo modello della casa coreana potrebbe essere sviluppato attraverso la divisione delle prestazioni N che è stata annunciata nel dicembre dello scorso anno. Lo scorso ottobre, invece, una relazione suggerì che la prima parte della vettura del nuovo progetto N sarà una variante di prestazioni della nuova i20.

L’ispirazione per il nuovo modello, invece, potrebbe arrivare dal recente concept PassoCorto che ha debuttato a Ginevra all’inizio di quest’anno. Progettata dalla scuola di design IED di Torino e alimentata da un motore 1,6 litri twin-turbo il concept PassoCorto è stato classificato puramente come uno studio di design. Hyundai sta progettando anche un nuovo crossover di segmento B che dovrebbe arrivare “entro due anni”, come parte del programma di lancio di 22 nuovi veicoli entro il 2017.
fonte articolo: motorionline.com