Passa al contenuto principale
Topic: Progetto collettore 4-1 protoxide (Letto 1659 volte) Topic precedente - Topic seguente
0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Progetto collettore 4-1 protoxide

Ciao ragazzi... voglio confrontarmi con voi.

Sto parlando assiduamente con i ragazzi di Protoxide (o meglio con il proprietario!) per valutare la costruzione di un collettore 4-1 da affiancare al 4-2-1 già esistente.

Come sapete tanto tempo fa, durante la produzione dei 4-1 artigianali Shark Racing Club che feci io personalmente grazie alla collaborazione di uno dei fondatori, Strike, e delle informazioni trovate anche grazie al club, mi rivolsi a protoxide per poter portare avanti il progetto dei collettori.

Protoxide studiò il mio collettore e creò un collettore 4-2-1 di seconda generazione con condotti lunghi e incroci molto corti in modo che questi potessero ottenere un miglioramento ai bassi regimi (pessimi in tutte le coupe) con lo scopo però di non perdere troppo agli alti regimi.

Purtroppo non si può ottenere ovunque senza rinunciare da qualche parte ma protoxide è riuscita, a mio avviso, ad ottenere un ottimo compromesso.
X

Se si associa un cat 100 celle con scarico poco aperto oppure un 200 celle con scarico molto aperto si compensa meglio la perdita in alto che diventa relativa.

Però qualcuno mi ha chiesto di ottenere prestazioni massime assolute tralasciando i bassi puri.
In questo caso l'adozione di un 4-1 diventa importante, che associato ad un 100 o 200 celle fa ottenere il massimo del risultato dal 3500-4000 giri in su fino a 7000 giri a collettore incandescente!  (driving)

Il 4-1 permette di avere un miglioramento in basso perchè facciamo fuori comunque il collettore imbarazzante di serie che fa SCHIFO AL MAIALE (si può dire?!?  (vomito))
X
La foto è un esempio tra collettore originale e primo prototipo 4-1 grezzo (i successivi erano superiori!)

Fortunatamente dal regime di coppia in poi si migliora in progressione.

Potendo scegliere in base alla mia esperienza dividerei nelle seguenti scelte:

Soft tuning leggero: scarico, aspirazione, senza mappatura: scelta 4-2-1 credo che sia la più ponderata

Soft tuning completo: scarico, aspirazione, mappatura:
-->4-2-1 per ottenere ottime prestazioni ai basso e medi, buone prestazioni in alto compensate dalla mappatura
-->4-1 per ottenere medie prestazioni in basso da non scartare ma ruggire al massimo dai 4000 in progressione fino a 6500 almeno.

Soft tuning avanzato: scarico, aspirazione, mappatura, volano ed eventualmente pulegge
-> 4-2-1 per creare un missile ai medio bassi, i diesel ne hanno meno di coppia!  (martello) e buone doti in alto.
-> 4-1: discreto tiro in basso , dai medi eccezionale tiro in progressione fino al massimo...  (gay)

Hard Tuning... consiglio solo il 4-1 (con camme e altri lavori) se esiste, ma cmq missile ovunque anche con il 4-2-1 in quanto esalto tutto il possibile del motore con la mappatura ad hoc!

Alla prima domanda, descrizione e valutazione il costo dei collettori 4-1 fatti da loro sono fattibili e con una qualità spaventosa, da pelle d'oca!,  (anche i 4-2-1 sono esagerati)... ma la qualità si paga e il costo va sui 500 euro.

Al prezzo ho chiesto delucidazioni più dettagliate perchè in teoria i collettori 4-1 sono più semplici dei 4-2-1.
Però il complesso (con il quale mi sono scontrato anche io) non è la semplicità... ma la complessità della costruzione dell'incrocio centrale che deve essere fatto bene pena una prestazione mediocre.
Inoltre parlavano di utilizzo della tecnica a TIG... e io a tig io ci saldavo.
Ma a Tig ci sono varie tecniche... e a TIG ci si taglia anche, e i tagli fatti a tig sono effettivamente un'altra cosa rispetto ad altre tecniche!

Questo è un incrocio fatto da me dopo almeno 2 ore di lavoro e dopo un mega studio al cad:
X  X

I tagli erano fatti a flessibile e a disco abrasivo... dentro, dopo la saldatura, lo dovevo lucidare a mano con frullino e veniva levigato ma non completamente lucido, comunque il risultato si otteneva... non perfetto ma discreto.

Ecco dopo lo studio al CAD il ns. collettore Shark 4-1... non era perfetto ma il risultato è stato ottimo e qualcuno lo ha visto sulla mia auto, in quella di Limp e Strike, di Blizzard, Push... e altri vecchi esponenti... purtroppo sono rimasto io il solo ad averlo ancora (duro a morire! ahahah)

Sotto alcune foto di un collettore dopo lo studio al cad:
X  X  X  X

Ecco la descrizione di come li fanno... direttamente dalla loro mail...

La differenza non è nel costo della saldatura mig/tig
ma per tutto il processo, il mig taglia i pezzi senza grossa precisione, il tig taglia pezzi precisissimi in modo da mettere poco materiale d'apporto ma sopratutto devi saldare in campana a gas immerso e qui ci svuoti buona parte della 2° bombola.
In ogni modo collettori a tig protoxide vengono saldati in camera a gas, da gente che abitualmente fa collettori per turbo in modo da non avere all'interno le bruscolature classiche, che sul turbo non puoi permetterti sennò ti giochi il turbo che nella maggior parte dei casi costano dai 1000 ai 2000 euro...

Per il prezzo poi incide anche le quantità, io dei miei soliti ne faccio almeno 10 al colpo, se arriviamo almeno a 5 provo a spuntare un po di più sul prezzo, ma in ogni caso non arriviamo ai prezzi della concorrenza.


Solo un'altra ditta italiana fanno i 4-1, e saldano a filo da quanto ho avuto modo di capire, ovviamente da un incrocio ad un altro c'è molta differenza, e la differenza è spesso nella resa.
Certamente non sono male nemmeno quelli della concorrenza ma che comunque non vanno tanto meno, infatti di listino costano 530 euro (che poi con gli sconti si scende sui 400-450 euro).

Vista la qualità di entrambi, la differenza di resa potrebbe essere non essere lontana tra i due (4-1 "concorrenza" e 4-2-1 con incroci corti protoxide): vista la convenzione che abbiamo allora punterei sui Protoxide lavorando su cat e scarico finale per compensare e magari giocare un pò sulla contropressione, oltre che risparmiare qualche euro (che non fanno male a sto punto).

Ma se Protoxide li fa penso che le cose possano cambiare e anche la resa potrebbe essere ben diversa, e superiore a quelli che ho costruito io al cad con il club.

A questo punto... è secondo voi possibile valutare questa alternativa?
può esserci l'opportunità di fare questi collettori?

Se li fanno ne dovremo ordinare almeno 3-4, sulla base di quello che è scritto sopra.
Per il prezzo io proverò a fare il mio massimo come sempre per questo splendido forum

Altrimenti il progetto rimarrà in cantiere e continueremo con il già superlativo 4-2-1 con incroci corti.


Re:Progetto collettore 4-1 protoxide

Risposta n. 2
Mi piacerebbe un collettore cosi...ma con questi costi devo monetizzare al momento non potrei  (schiaffo)

Re:Progetto collettore 4-1 protoxide

Risposta n. 3
Se volete prenderlo... si aspetta di essere un numero interessante, la qualità è superiore alla grande al mio... io ho pulito bene il condotto... ma loro lo rendono liscio al 100%, e più è liscio più i gas corrono e ottimizzano le rese, a collettore caldo  la resa è la migliore.
Inoltre è un'ottima cosa metter su le bende termiche per mantenerlo caldo e non farlo raffreddare subito,  ma questo lo valutiamo poi.

Per statistica scrivo qui.
Haseo : 1 - Flangia con condotti rotondi (1600)
Ebe: 1 - Flangia con condotti ovali

Re:Progetto collettore 4-1 protoxide

Risposta n. 4
Si grazie, gli attacchi della sonda rimangono gli stessi giusto? Renderla un po' più spinta  agli alti sarebbe un buon risultato.

Re:Progetto collettore 4-1 protoxide

Risposta n. 5
Si, certo!

Re:Progetto collettore 4-1 protoxide

Risposta n. 6
 per quanto riguarda le sonde, ci sono problemi senza cat?

Re:Progetto collettore 4-1 protoxide

Risposta n. 7
Nessuno può rispondere? A che punto siamo?