Passa al contenuto principale
Topic: Correre in Strada: perchè è pericoloso farlo (Letto 46 volte) Topic precedente - Topic seguente
0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Correre in Strada: perchè è pericoloso farlo

Buona sera ragazzi.
Ogni tanto sento dire su Fb... su Whatsapp... da amici... che hanno trovato quello o quell'altro tipo con la tadditale auto e hanno fatto la gara...
In Toscana si va dicendo: "l'avevo dietro... mi Aizzava (mi incitava)... abbiamo iniziato a correre ma ho vinto io".

Oppure: "l'avevo davanti... dovevo starci io... abbiamo sgassato ma l'ho pagato!"

Ragazzi... Non lo si dice spesso quanto si dovrebbe, ma il forum e il club è nato tanti anni fa e proveniva da Elaborare e il motto era "corri in pista non per strada".

C'è un motivo per questo: per strada è pericoloso.
Non voglio essere un puritano, come dice un salmone "scagli la prima pietra chi non ha peccato"...
Tutti (TUTTI) abbiamo ingarellato con qualcuno più di una volta, e spesso ci è andata bene (perso o vinto non fa storia).
Io stesso non posso negare che qualche volta non gli abbia dato dentro tutto il gas che avevo per essere davanti a qualcun altro.

Ma vorrei far presente quanto segue:
Se trovate qualcuno che vi incita o vi fa ribollire il sangue, guardate dove siete e l'ambiente che avete intorno.
Controllate con l'occhio "TECNICO" se permette un'accelerata.
Se siete in un centro abitato NON FATELO.

Se esce da due auto parcheggiate un bambino... un anziano o chiunque esso sia dopo cosa può succedere?
e se quel bambino fosse il VOSTRO BAMBINO!

Se siete in una strada secondaria, avete una visuale ampia e ritenete che non ci siano particolari pericoli, chi sono io per dirvi di andar piano?  ;8)

Qualcuno su Whatsapp, in passato, l'ho strigliato perchè mi mandava dei video dove "scannava" tra le strade di Milano... questo mi ha fatto imbestialire.
Se lo fai in tangenziale (benchè sia vietato dalla legge) il pericolo di farsi e far male si riduce molto, in città passare a 100 km/h tra le auto parcheggiate può diventare un disastro incredibile e ammesso che non ci scappi il morto o qualcuno sulla sedia a rotelle a vita, un incidente può causare tanti danni materiali.

Se piove... andate piano, l'auto scivola via come burro.
Se non conoscete la strada andate piano, buche, dossi o quant'altro possono crearvi problemi.
Se trovate il cretino al semaforo che sgassa e vuol partire per darvi la paga... ricordatevi che potrebbe finire male... non conviene.
Se è isolato e non c'è pericolo magari potete anche pensarci, ma ricordate che siete a bordo di un'arma da 1500 kg... un impatto è catastrofico.

Molti sapranno questa storia: anni fa (2007-2008) io e "Strike", ex fondatore di Shark ci siamo trovati a Milano... eravamo reduci di una cena con pizza a casa di @dragon (altro ex-fondatore) e avevamo passato una bella serata insieme, erano le 2.00AM e ci apprestavamo parecchio cotti (ma senza un goccio di alcool) ad entrare in tangenziale, zona Melegnano.
Troviamo un semaforo rosso prima dell'ingresso e si affianca a noi una punto (mi sembra) smarmittata...
Sgassano loro... Sgassiamo noi... sta per diventare verde... scatta... sgommata e partenza.
Noi fermi... loro avanti.
Passano 5 secondi partiamo anche noi... tranquillamente acceleriamo e dopo poco li riprendiamo... ma nel mezzo c'era una curva pericolossissima dove ci capitano tanti incidenti.
Felici di aver fatto fare la figura del pirla a loro... siamo tornati felici a casa.

Altri scenari? gara... sbandata in curva, incidente, paga... bho... noi siamo stati contenti e allineati di questa "gara"...
Dove ci sfoghiamo? spendendo 40 o 50 euro per entrare in pista, li ci si diverte da dio...

Ricordatelo... talvolta correre dove non si può si paga... meglio farlo dove la strada lo permette, che abbiate 20 o 60 anni non importa, è usare la testa quel che serve.

Potete truccare l'auto quanto volete... non è lei il problema è sempre colui che la guida.
Potete avere l'auto originalissima, ma se siete "stronzi" al volante farà più danni lei di quella tunizzata.

Quindi ragazzi... fate attenzione e abbiate testa!

Un saluto dal vostro MasterPc.

Re:Correre in Strada: perchè è pericoloso farlo

Risposta n. 1
Io non capisco una cosa.... Io faccio ogni giorno autostrada per andare a lavoro un giorno si e un giorno no trovo un co****ne che mi incita o si appizza dietro e mi lampeggia.... Manco se avessi una Ferrari.... L'ultima la settimana scorsa un co****ne con la mini Cooper modello base fatta S con le frecce nere e il marmittone, le ha prese di santa ragione evidentemente il coupe attira questo tipo di persone (ban)

Re:Correre in Strada: perchè è pericoloso farlo

Risposta n. 2
Si, probabilmente il coupe fa sangue.

Però se in autostrada un affondo ce lo si può concedere diversa cosa è farlo in città.
Ricordo sempre il caso che a Napoli per le strade del centro due imbecilli hanno fatto fuori una persona che andava al lavoro...
Questo va evitato.
Ecco tutto.

Re:Correre in Strada: perchè è pericoloso farlo

Risposta n. 3
Allora io avendo la coupè elaborata cerco il più possibile di non fare il cogl*** però devo ammettere che a volte certe persone ti fanno proprio innervosire....L'ultima domenica quando stavo tornando a casa con mia madre in auto..e un demente si mette dietro di me con un suv e mi accende gli abbaglianti...proprio per darmi fastidio...strada libera lui non passava  (wall!)  in questi casi restare calmi mi risulta un po difficile  (driving)  (driving)

Re:Correre in Strada: perchè è pericoloso farlo

Risposta n. 4
bhe la mamma dei co****ni è sempre incinta, poi ultimamente con le potenze aumentate, fanno si che il fenomeni da cavalleria impazzita imperversino, ma tranquilli, bastano 2 curve serie e si mettono ko da soli, spiace, ma fare i draghi senza la conoscenza giusta porta a fare gli stupidi con una certa facilità!
Se poi ci rimettono gl'altri fa ancora più male!
Dalle mie parti i vecchi col cappello non escono più, colpa dei fenomeni "tedeschi" che girano!

Re:Correre in Strada: perchè è pericoloso farlo

Risposta n. 5
Infatti i co****ni che hanno 200 cv (su 2000 kg) e credono di avere un'auto sportiva ci sono sempre e ci sono sempre stati.

Con l'occasione di entrare in pista per la 3° volta a Franciacorta ho sperimentato quali sono i nuovi limiti della mia coupe, come si comporta in curva, come accelera se messa alla corta e quali sono i limiti dei freni.
Questo mi fa capire dove posso o non posso arrivare.
E farlo in pista mi ha dato la sicurezza di non rischiare.

In strada so che posso andare fino ad un certo punto, mi è stato insegnato da chi sapeva più di me che è importante guardare intorno e guardare l'asfalto, fare delle valutazione, ragionare come un Endurista.
Mai guardare la curva, ma guardare oltre la curva, immaginare cosa c'è dopo e prevedere quel che può accadere e di conseguenza avere tutti i sensi proiettati a qualche secondo dopo per evitare il peggio.
Se lo si mette in pratica aiuta... sia a bassa velocità che ad alta velocità.
E se si è su una strada di città o di campagna.. è uguale, permette di ragionare sull'eventuale.
Purtroppo c'è chi non vede oltre il suo naso... quindi chi ha più testa l'usi ;)

Ciò non toglie che se si può qualche batosta nell'orgoglio altrui la si possa dare ;) (martello)

Re:Correre in Strada: perchè è pericoloso farlo

Risposta n. 6
Sai quante volte in autostrada, sulla due corsie, viaggiando la notte, beccavo quello che camminava a sinistra.

Per non superarlo a destra, mi mettevo dietro di lui.

Dapprima freccia, poi lampeggio e quello accelerava....

Ora penso che lui immaginasse io volessi gareggiare, nessuno pensava mai che bastava si togliesse dal ca,,o, per non farmi fare una manovra scorretta a passare sulla destra.

E poi le bastonate le prendevano, ma vabbè..

Ora invece viaggio sulla corsia di destra, e negli orari in cui la faccio io è sempre vuota.

E tutti i cretini che vanno a 100, o 110 a sinistra, li supero sulla destra.

Occhio... ho detto supero, non sorpasso.

Che finché non cambio corsia per passare a destra, non è un sorpasso.

Che finché viaggio entro i limiti e comunque supero a destra, la manovra è corretta.

Che finché io sto nella mia corsia, e nei limiti, è chi vuole cambiare corsia e occupare quella dove sono io, che deve segnalarlo e dare comunque la precedenza, sia che venga da destra o da sinistra (non è come quando uno deve facilitare il rientro da sinistra a chi fa sorpassi. Sono corsie di marcia parallele, altra casistica).

Insomma, almeno in autostrada ho quasi smesso di dover gareggiare, per così dire, perché c'è lo scorretto di turno.

Poi c'è quello che quando lo stai per superare a destra, accelera. Poi decelera e quando lo stai per ripassare riaccelera. Poi decelera e...

Insomma prima o poi o accelera e va via definitivamente, oppure capisce e si mette a destra...

E tutto questo senza neanche gareggiare... semplicemente mantenendo velocità costante entro i limiti... e tante risate per certi comportamenti ignoranti.

Re:Correre in Strada: perchè è pericoloso farlo

Risposta n. 7
E' vero... il superamento mantenendo la propria corsia (con attenzione) è consentito, e l'altro è passabile di multa di 40 e qualcosa euro (poco) ma 4 punti sulla patente (TANTO).

Grazie della cosa che nemmeno io la sapevo e leggendo in giro è realmente vero.
Ottima imbeccata ;)

Re:Correre in Strada: perchè è pericoloso farlo

Risposta n. 8
Concordo con la massima attenzione.

Premesso che questa manovra è... lecita... solo se si viaggia nei limiti e comunque nel buonsenso del traffico ovvero nei limiti diversi per i casi di pioggia o nebbia.

Ma anche in questi casi, capita a volte che quello che viaggia in corsia centrale, cambi corsia (tagliando la strada) per mettersi sulla prima.

E spesso non lo fanno per cattiveria, ma perché capiscono di stare messi male e si... allineano per così dire.

Peccato lo facciano proprio al momento del passaggio..

1000 occhi in questi casi a carpire il movimento verso destra.