Passa al contenuto principale
Topic: lettore stechiometrico (Letto 199 volte) Topic precedente - Topic seguente
0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

lettore stechiometrico

A cosa serve?
Collegato all'uscita del segnale della lambda indica il livello di carburazione.

Ne avevo costruito uno che trovate qui:
http://xoomer.virgilio.it/bigmasterpc/CoupeHyundai/Fai-Da-Te/fai_da_te_Stechio.htm

Tuttavia siccome non lo trovo più dove l'ho messo  (schiaffo)
Ho acquistato un paio di lettori su Aliexpress.
Eccone uno:
X

Potete vedere anche il mio video di unbox di un altro lettore che ha anche il display e del montante.
Visto che c'ero ;)
Presto il video del montaggio e del funzionamento (spero)
https://youtu.be/umbTjrih1Gs

Re:lettore stechiometrico

Risposta n. 1
Volevo metterlo anch'io ma non capisco i fili dove attaccarli.....

Re:lettore stechiometrico

Risposta n. 2
E' semplice... dovrebbe avere 3 fili.
Uno è la massa e uno è il positivo.
Il terzo filo viene dalla lambda, questa ha 4 fili.

2 fili bianchi che sono il riscaldatore (tipicamente 12 volts)
1 filo è la massa (o il 5/12 volts... non ricordo)
1 filo è il segnale.
Io ho portato in plancia la massa e il +12, poi il filo che viene fuori dalla lambda.

Attenzione che se accendi l'auto per circa 1 minuto non hai segnale (il tempo che la lambda scalda) poi incomincia ad andare su e giù da 0 a 1 volts.

Metto due spiegazioni così anche gli altri che leggono possono capire.

La media letta dovrebbe essere 0,7/0,75 volts mi sembra... che indicherebbe un fattore lambda di 14,7.

Se vai a tavoletta... la centralina dopo i 5000 giri dovrebbe andare in closed loop ovvero in modalità di bypassare la lambda e usare i dati di centralina (mappa pieno carico).

In quel caso la carburazione dovrebbe andare tra 0.8 e 0,85 Volts molto più stabili perchè il regime permette alla lambda di mantenere il segnale stabile e si vede bene la carburazione.
0,8 Volts indicherebbero un fattore di circa 13,5 (il valore migliore per ottenere il miglior rapporto potenza/carburazione senza surriscaldare il motore (un pelo in più come benzina rispetto al rapporto ideale)

Il fattore 14.7 non si raggiunge facilmente (generalmente si assesta su 14:1 circa), però più ti avvicini e se vai anche a 15.0 potresti ottenere un rapporto elevato di potenza ma rischi di surriscaldare il motore perchè vai magro, soprattutto sui cicli 8... sugli Atkinsons dovrebbe essere meno influente poichè si riesce a girare con rapporti più vicini all'ideale ma non conosco bene il loro funzionamento, non l'ho ancora analizzato appieno...
Un'iniezione diretta invece riesce a stare più magra proprio perchè si riesce a bruciare meglio (spesso combinata anche con gli espedienti del Atkinsons per inquinamento e riduzione dei consumi), ma ovviamente tutto è progettato diversamente dai vecchi cicli 8 come sono quelli delle vecchie coupe e anche per le genesis di prima generazione (che non ricordo avesse espedienti meccanici del ciclo Atkinsons ma è comunque iniezione indiretta).

Se invece il valore lambda va a 0.9-0.95 o peggio vuol dire che stai girando grasso o grassissimo (12,5-12:1).
I valori di 12,5 sono indicati soprattutto per un turbo, se si va sotto 12.0:1 si è grassi anche per i turbo.

Per chi non lo sapesse: Cosa significano questi valori?

14.7:1... 14,7 parti di aria e 1 di benzina (rapporto aria/benzina ideale)
12,5:1 ... 12,5 parti di aria e 1 di benzina (significa che abbiamo più benzina e meno aria rispetto al rapporto ideale), giro grasso.
> 14.7:1 (es: 15, 16, 20:1) >>>  abbiamo tanta aria e poca benzina, giro magro.

Se si gira troppo grassi il motore ingolfa e perde potenza.
Se si gira magri il motore va di più ma scalda tantissimo
Se si gira troppo magri il motore scalda tantissimo ma non va nemmeno.
Se si gira in condizioni di carico parziale o soprattutto di massimo carico motore "MAGRI" il rischio è altissimo:


Si gira magri quando si usa il freno motore per esempio, ma in quel caso il motore non ha benzina quindi raffredda.
Girare magri con il gpl invece tende a raffreddare il motore o comunque non surriscaldare per la natura del carburante.
Si gira troppo grassi quando abbiamo tanta benzina e poca aria, come un filtro intasato o una turbina che non gira... o aria troppo calda.

Se smontate le candele e le trovate "NERE" girate grassi, se le trovate "BIANCHE" girate magri, se le trovate "nocciola" girate con ottima carburazione.