Passa al contenuto principale
Topic: Acqua nel bagagliaio Tuscani 2003 :-\ (Letto 387 volte) Topic precedente - Topic seguente
0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Acqua nel bagagliaio Tuscani 2003 :-\

 Buongiorno.

Tempo fa installai il gpl, e da allora ho cominciato ad avere acqua nel bagagliaio.

"È normale. È la condensa quando fai il pieno del gpl"
Ed è andata avanti per un po.

Poi stufo vado da un altro installatore.
"Mancano i fori di sfiato"

E facciamo pure sti fori.
Sembrava andasse abbastanza bene, abbastanza perché faceva ancora un po di umido.

Comunque si era fatta un po di ruggine a causa della condensa copiosa che faceva in precedenza, decido quindi di togliere il serbatoio del gpl per far togliere la ruggine e riverniciare.

Fatto in occasione dello spoiler.

Rimontato tutto, oggi faccio il pieno di gpl.

Torno a casa e vado a controllare se e quanta condensa fa.

Da aggiungere che piove.

E "finalmente" scopro che il gpl non c'entrava nulla, ma l'acqua entra dallo scatolato...

Da ben 2 punti dentro la macchina. Visto che è scatolato la zona, immagino che entra da dietro il paraurti posteriore, in qualche punto lungo la strada che percorre l'acqua quando scorre passando nella zona del faro.

Qualcuno ha avuto esperienze simili?

Anche se sospetto che, a questo punto, i papabili colpevoli siano 2.

Cavo che porta corrente ai fendinebbia, o cavo che porta corrente al connettore del gancio di traino.

Quando misi il gpl, feci installare anche il gancio di traino.

Quindi o l'installatore non mi ha installato correttamente la gomma che sta sul cavo dei fendinebbia, oppure mi ha rotto la gomma per far passare il cavo del gancio di traino oppure mi ha fatto un nuovo foro per far passare il cavo del gancio di traino.

Oppure visto che persona fosse, le possibilità dei danni che avrebbe potuto fare non sono eguagliabili neanche dalla fantasia.

Domani smonto il paraurti posteriore e con tanta pazienza guardo nella camera degli orrori....

Re:Acqua nel bagagliaio Tuscani 2003 :-\

Risposta n. 1
Le foto


Re:Acqua nel bagagliaio Tuscani 2003 :-\

Risposta n. 2
Aggiornamento.

Dopo essermi consultato con @Haseo82, prima di stare a smontare il paraurti, ho controllato sotto la guarnizione, dopo aver fatto scorrere acqua con la pompa.

Perché li sotto si uniscono i 2 lamierati, saldati a punti, non con saldatura continua per tutta la lunghezza. Era tutto a posto, anzi c'è un sigillante nero che tiene la guarnizione e pertanto sigilla anche lo spazio tra le 2 lamiere.
Ricordatevi di rimettere il silicone prima di riposizionare la guarnizione.

Poi sono andato per step, facevo scorrere acqua e controllavo se penetrava, ed ogni volta partivo da una zona critica sempre più bassa.

Le zone critiche quali sono:
- la guarnizione
- la giunzione tra 2 parti, si trova ai lati del bagagliaio, prima della battuta del tampone del portellone
- la battuta del tampone del portellone, che ha una guarnizione
- i fori delle viti di ritenuta dei fari, che hanno delle guarnizioni, con particolare riferimento alle viti più basse ed interne verso il centro della macchina.

Re:Acqua nel bagagliaio Tuscani 2003 :-\

Risposta n. 3
Alla fine ho dovuto smontare il paraurti, perché oramai facevo scorrere l'acqua al di sotto del foro della vite, ed entrava.

Non ci crederete mai, l'acqua trafilava da una giunzione in prossimità di una delle staffette che tengono il paraurti.

Sotto al faro ci sono 2 staffette, quella colpevole tra le 2 era quella interna.

Nella foto ravvicinata, si vede la crepa nel sigillante.


Re:Acqua nel bagagliaio Tuscani 2003 :-\

Risposta n. 4
Sempre dietro consulto con @Haseo82, compro (perché fortuna vuole oggi la ferramenta era aperta) il sigillante grigio per lamierati ed una spazzola di acciaio (ottone, ma non mi posso lamentare).

Il lavoro da fare era abbastanza "semplice".
Grattare sul vecchio sigillante, mettere il nuovo, bagnare il dito e premere sulla striscia di sigillante appena messa.
Per farla aderire e modellare meglio.

Effettivamente, dopo la grattata con la spazzola, la crepa si presentava più accentuata di quanto apparisse.


Re:Acqua nel bagagliaio Tuscani 2003 :-\

Risposta n. 5
E qui mi sorge un dubbio...

Io buttavo acqua a sinistra, ma controllavo anche a destra, e sembrava non penetrasse. Fortuna? No. Buttavo acqua solo a sinistra...

Comunque controllo a destra, e trovo anche li 2 piste di sporco lasciate dall'acqua. Provo a buttare acqua, ma non vedo colature nuove.

Decido comunque di fare anche il lato destro, stesso punto.

Re:Acqua nel bagagliaio Tuscani 2003 :-\

Risposta n. 6
Gratto con la spazzola e metto il sigillante, lo modello meglio che posso.

Dopodiché mi sono dedicato alla pulizia di tutta la parte.

Il sigillante asciuga 2-3 mm al giorno. Quindi ci vuole un giorno intero, anche un po di più che in alcuni punti è un pelo più spesso.

Aspetto a rimontare, che voglio essere sicuro sia asciutto per fare la prova con l'acqua.

Poi dovrò provare anche il lato destro, a far scorrere acqua da più in alto, per essere certo che le colate provenissero dalla stessa area, e non da altri punti.

E sperare di aver messo bene il silicone alla guarnizione, sennò per colpa mia comincia a penetrare pure da li...

Re:Acqua nel bagagliaio Tuscani 2003 :-\

Risposta n. 7
E mentre giro intorno alla macchina, mi casca l'occhio sulle prese d'aria per ventilare il bagagliaio, che sono nascoste dal paraurti..

Ma... ma... ma è possibile che quando mi hanno smontato il paraurti, per verniciarlo o per montarmi il gancio di traino, non avessero nulla da fare che tirarmi via una delle paratie in gomma??

Dubito si sia staccata da sola, perché le altre 5 sono praticamente nuove, e resistenti. Ho provato a tirare.

A meno che ne hanno tolta una per aumentare la ventilazione, visto che monto il serbatoio toroidale del gpl.

Re:Acqua nel bagagliaio Tuscani 2003 :-\

Risposta n. 8
Complimenti, ottimo lavoro e ottima spiegazione.
Sicuramente la presa d'aria è stata tolta per il gpl.
 (birra)

Re:Acqua nel bagagliaio Tuscani 2003 :-\

Risposta n. 9
Fatto tutti i test, a discapito della bolletta dell'acqua...

Problema risolto. Per quieto vivere ho passato il sigillante anche nelle 2 giunzioni superiori, prima dei fari.


Re:Acqua nel bagagliaio Tuscani 2003 :-\

Risposta n. 10
Per il rimontaggio ho usato alcune accortezze per il paraurti ed i fari.

Il paraurti, oltre a 10 clip di plastica nel lato superiore (4 visibili aprendo il portellone, le altre 6 nascoste sotto i fanali posteriori 3 per lato) e 3 nel lato inferiore, oltre alle 6 viti nel passaruota, 3 per lato (2 visibili nella parte bassa, una nascosta nella parte alta, nella punta, rivolta verso l'alto), ha anche altre 8 viti, 4 per lato, che si svitano dall'interno del bagagliaio.

Queste viti si trovano 2 nella parte laterale del paraurti, quella dritta diciamo, nei 2/3 posteriori della zona.
Sono viti passanti che si mettono da dentro il bagagliaio, sul paraurti c'è la placchetta di metallo con il dado saldato.

Le altre 2 viti si trovano invece nella parte triangolare del paraurti, quella che segue il contorno del faro nel lato esterno.
In questo caso le viti sono fisse al paraurti, si infilano nella carrozzeria e da dentro il bagagliaio si avvitano i dadi.

Ecco tutte queste 8 viti hanno una rondella in gomma, che probabilmente serve per evitare all'acqua di entrare attraverso questi fori.

Non essendo preparato a riguardo, non ho comprato delle rondelle in gomma, nè originali (ammesso che le vendano) nè di altra fattura.

Visto che alcune di queste giarnizioni erano state verniciate sopra quando ho rifatto il paraurti, e temendo un cedimento della gomma a forza di smonta e monta, ho aggiunto una striscetta di gomma presa da uma camera d'aria della bicicletta. Era abbastanza fina.

Da fare attenzione se si aggiunge qualcosa di simile, che vicino al bordo esterno del paraurti, c'è una scanalatura che probabilmente serve a far defluire l'acqua senza che stia troppo a contatto con le zone interessate dalle viti, che risultano più alte.

Quindi ho pulito le canalette, che si era accumulato sporco ed in alcuni punti erano piene, ho messo le striscette di gomma, ho rifinito le striscette di gomma in modo che non si sovrapponessero alle canalette. Ho dovuto mettere del nastro di carta per tenere le stricette in posizione, almeno quelle della parte dritta del paraurti, perché nella parte triangolare ci sono le viti appunto, e quindi è bastato infilzarle li.

Il nastro di carta rimane sotto, ma pazienza.

Mi raccomando lo spessore minimo, così è come non ci fossero al rimontaggio.

Ricordatevi che la guarnizione aggiuntiva nella parte dritta, va forata prima, sennò dopo a cercare di bucarle direttamente con la vite durante il montaggio si perde tempo, oltre al dubbio della riuscita.

Re:Acqua nel bagagliaio Tuscani 2003 :-\

Risposta n. 11
Ora veniamo ai fanali posteriori.

Quando li ho smontati, ho visto che l'acqua scorre vicino al foro grande, dove passa il cablaggio. In minima parte ed è ben scudato dalla guarnizione del cablaggio stesso (se messa bene...)

Mentre per la maggior parte l'acqua scorre proprio sopra il foro della vite del faro, quello più basso ed interno.

Tutte e tre le viti del faro hanno una rondelka di gomma.
Nel mio caso, proprio quella interessata al passaggio dell'acqua, era un po più  vissuta.

Anche qui ho deciso di mettere un pezzetto di camera d'aria.


Re:Acqua nel bagagliaio Tuscani 2003 :-\

Risposta n. 12
Richiuso tutto finalmente, e intanto ho scoperto che ho una lampadina fulminata della targa. Bene così mi manca solo questa.

Per la cronaca, il cablaggio del gancio di traino passa insieme al fascio che porta corrente alla targa ed hai fendinebbia.

Il cablaggio originale passa al centro della macchina, poco sotto le clip di plastica. La zona li torna verso l'interno, quindi acqua non ce ne va.

Il cablaggio ha un connettore subito dentro, in modo da sostituirlo in caso di bisogno (se avete bisogno delle 2 plafoniere della targa, le vendono come kit unico con tutto il cavo. Questo perché se si cuoce la plafoniera, probabilmente si è cotto anche il portalampada che è fisso al cablaggio. Se invece semplicemente vi spezzano le clip di fissaggio delle plafoniere, dovete cambiare tutto per forza. In ogni caso, costo tra i 30 ed i 40€. Mentre il cablaggio dei fendinebbia si scorpora all'esterno dell'auto, tramite un altro connettore, impermeabilizzato con guarnizione, in questo caso).

Nel mio caso, come temevo al primo post, hanno tagliato la gomma del cablaggio originale per mettere anche il cablaggio del gancio di traino (perché farlo scorrere all'interno immagino era una perdita di tempo...), e la gomma non era stata neanche messa bene, infatti era tutta dentro l'auto e non si incastrava sulla carrozzeria (perché ha un'asola centrale che serve proprio per bloccarsi sulla lamiera).

Alla fine la fortuna era che li l'acqua non ci arriva, o comunque non ci scorre in grosse quantità, e pare non sia mai entrata.

Ho rimesso la guarnizione sulla lamiera, e nonostante il taglio, aderisce bene.

Dio mi scampi e liberi dai professionisti... meglio uno che sa fare il suo lavoro, anche se dovrebbe essere la definizione di professionista.

Incazzature a parte, che non posso smontare l'auto ogni volta che mi fanno un lavoro, anche se dovrei..

Incazzature a parte, che sto fatto che il sigillante era messo con lo sputo, ma ce ne era tanto fuori in zone senza fori, cos'è ce ne vanno tot grammi, e se purtroppo casca non ne mettono altro?

Ogni volta che smonto la macchina, rimango sempre soddisfatto dalla qualità dei materiali e da come sono fissati.

È un progetto del 2001, per giunta Hyundai, che ha maturato tanto ad oggi, ma allora era ancora nella fase di transizione.
Eppure da questo punto di vista, auto più costose potevano farsi da parte. Chissà confrontata con auto di oggi...

Io la pagai nuova 16.800€... manca il motore.

Re:Acqua nel bagagliaio Tuscani 2003 :-\

Risposta n. 13
Ecco perché io me la faccio da me. Non mi fido di nessuno, la maggior parte sono scarpari.

Re:Acqua nel bagagliaio Tuscani 2003 :-\

Risposta n. 14
Certo che hai fatto un lavoro da niente... (canna)

Sono cose semplici e non complicate di per se ma occorre manualità e tanta attenzione per farle.
Il risultato senza farle è sufficiente, ma dopo averle fatte è tutt'altro che banale, sai che il lavoro è fatto bene, che l'auto non avrà problemi e che l'acqua non farà danni, o almeno la percentuale è molto sotto il rischio di prima.

Insomma... tanta soddisfazione dopo aver aggiustato queste piccolezze... che se si sommano diventano la differenza di un mezzo che a 20 anni va buttato oppure è ancora in forma per farne tanti altri anni di strada!

Quindi i miei complimenti per la dedizione e il lavoro ben fatto e grazie per averlo condiviso!  (love)  (good)