Passa al contenuto principale
Topic: Luci Xenon - Metterle o no? (Letto 22153 volte) Topic precedente - Topic seguente
0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Luci Xenon - Metterle o no?

In questa sezione vorrei indicare un problema che in tanti affrontano:
Metto o non metto un kit di luci allo Xenon?

La legislazione vigente in Italia richiede per le vetture immatricolate con i fari allo Xenon le seguenti due cose fondamentali:
1) Correzione istantanea dell'altezza dei fari in funzione del beccheggio e della variazione di assetto con il carico della vettura
2) Impianto lavafari... ???!!!???
Mentre per la prima voce posso capirne la necessita e l'importanza, sulla seconda voce nutro perplessita ancora oggi a distanza di 3 anni da quando l'ho letto la prima volta.
Non riesco proprio a capirne l'utilita, o meglio, una utilita tale da giustificarne l'obbligatorieta.
Mah, ho finito di pormi questioni sulla legislazione Italiana da tanti anni ormai...
Resta il fatto che moltissime auto oggi regolarmente su strada hanno i fari allo Xenon e non il lavafari... mha...

Pertanto, mettere gli Xenon e solo il primo degli step necessari; i successivi sono i due indicati sopra.
E qui cominciano i problemi.

L'impianto correttore dell'assetto comporta la modifica dell'impianto elettrico originale e, nel caso delle vetture del gruppo VAG, anche la programmazione di una centralina aggiuntiva che deve essere integrata nel "Bus Dati" della vettura.

Bisogna anche montare su un braccetto delle sospensioni (sia anteriore che posteriore) un sensore che rileva la posizione dei medesimi e che deve, ovviamente, essere cablato con la centralina stessa.

L'impianto lavafari e relativamente semplice ma la creazione della predisposizione sul paraurti e un casino e il costo degli spruzzini, della pompa dell'acqua aggiuntiva, dei tubi, della valvola di non ritorno, della vasca dell'acqua nuova e della centralina modificata porta il costo del materiale ad avvicinarsi o anche superare i 600 euro. Escluso il lavoro ovviamente.

Va tenuto conto che comunque la seconda serie (doppi fanali rotondi) non puo essere applicato il lavafari se non utilizzando il genio di Archimede... ma poiche e defunto da oltre 2000 anni mi sa che dovremo appellarci solamente a San Gennaro ed al miracolo...

A questo punto credo che la decisione di realizzare l'impianto lavafari completo sia da tralasciare mentre l'impianto di correzione dell'assetto fari gia di serie con la regolazione dell'altezza dei fari dall'interno dell'abitacolo sia, per l'uono normale, sufficiente...

Alcuni articoli di questa normativa li ho reperiti a questo indirizzo:
http://www.hella-press.com/search_detail.php?text_id=347&archiv=1&language=i&newdir=ita
(normativa ECE R48 e ? 50 STVO, comma 10).

Quindi, anche se nessun carabiniere o quasi verra a controllare se avete il lavafari ed il regolatore, ricordatevi che non potreste girare e rischiate il vostro libretto di circolazione... ma cmq non dovreste avere problemi nel montarle e nel circolare, a meno che non teniate il regolatore di assetto manuale impostato sull'altezza massima dei fari e accechiate chiunque...

Per i vantaggi... be... avere un fascio di luce da almeno 4700?K e di una potenza molto superiore basti per vedere di notte anche a distanze + che considerevoli rispetto alle originali... per non parlare durante i periodi di pioggia...

Saluti :)






Re: Luci Xenon - Metterle o no?

Risposta n. 1
x il perche dei lavafari avevo letto in giro qualke cosa...comunque master le car che montano gli xeno di serie gli hanno!!

Mark comunque gli monta senza nessun problema sulla sua tubulence!!!

Re: Luci Xenon - Metterle o no?

Risposta n. 2
A me diversi elettrauto hanno detto che montando fari xenon si rischia di far "SCIOGLIERE" la cupola trasparente del faro...possibile? Ma non dovrebbero invece scaldare meno?

Re: Luci Xenon - Metterle o no?

Risposta n. 3
a quanto pare no!! in quanto il gas all'interno diviene incandescente e le pareti ne risentono!! forse x questo ke servono i lavafari per raffredare le cupole  ???

Re: Luci Xenon - Metterle o no?

Risposta n. 4
In realta no... leggendo in giro ho letto che il problema sembra risiedere nel fatto che quando c'e molta umidita si forma della condenza che con il freddo congela impedendo il corretto fascio luminoso.
Le lampade normali scaldano e per questo la condensa non si trasforma in ghiaccio e il faro illumina, bene o male.

Con le Xeno la lampada riscalda meno, molto meno, e per questo l'umidita si ghiaccia e il lavafari servirebbe appunto ad evitare questa cosa...

Pero resta il fatto che la renault di mio cognato ha il controllo dell'altezza del fascio luminoso ma non il lavafari... bho...

Ciauz :)

Re: Luci Xenon - Metterle o no?

Risposta n. 5
Io ho preso un kit per un mio amico che ha la civic EG6 a 100€ da un mio cliente che li vende... megasconto (do ut des :D), completo di tutto, centralina di controllo, ecc...
Sinceramente, se si guarda alla legalita di ogni modifica, si va in giro con le auto stock di fabbrica...
Chevrolet Aveo 1.2 LT 3p GPL (12km/L a gas)
Area 51 50cc 2T + econogreen (20-25km/l)

Re: Luci Xenon - Metterle o no?

Risposta n. 6
Ormai li hanno troppe auto perche gli agenti ci interroghino se sono kit fai-da-te o no... specie sulle Coupe piu recenti o con fari lenticolari. Ho visto lampade allo xenon anche su camion coi classici faretti che traballano... Considerando che la burocrazia ormai ostacola ogni azione, io starei per mettere il kit, la lente "maschera&confonde" (ma voi non dite nulla, eh?).

Va posto l'accento su alcuni parametri delle lampade ad alogenuri metallici (dette anche lampade allo Xeno, o H.I.D. cioe High Intensity Discharge), in particolare sulla temperatura di colore: essa (misurata in gradi Kelvin) indica la "tonalita" della luce emessa; questa viene determinata in fase di produzione a seconda delle miscele di alogenuri metallici introdotte nel bulbo. La ripartizione delle radiazioni nella banda spettrale del visibile determina il colore della luce o meglio la sua tonalita. Quindi non ci da una misura del flusso luminoso (misurato in lumen) o della potenza elettrica (misurata in Watt) della lampada!

Se non volete essere sgamati e quindi che la tonalita sia simile alle lampadine tradizionali (a filamento) e cioe dorata, scegliete gradazioni non superiori ai 3500 - 3800 °K; purtroppo ho notato che i venditori su Ebay procurano difficilmente lampade con queste tonalita. Invece nelle aste statunitensi, per esempio, si trovano...

Bisognerebbe tener conto anche del fatto che l'occhio umano presenta il fenomeno dell'adattamento, nel quale a bassi valori di illuminamento la curva di sensibilita si sposta verso il verde-blu, mentre in condizioni diurne si allarga verso il giallo. Questo ha giustificato la scelta di illuminare in verde-acqua la strumentazione delle auto (o il display dei telefonini); infatti i recettori della luminosita (bastoncelli) sono piu sensibili dei coni (recettori dei colori) quindi funzionano anche per bassi valori di illuminamento e la curva di sensibilita dei bastoncelli e centrata nel verde, da qui segue quanto detto in precedenza.

Riguardo alle lampade, dato che hanno un grande flusso luminoso, l'ambiente riflettera alti livelli di illuminamento e pertanto fino ad una certa distanza puo "funzionare" anche un'illuminazione con bassa temperatura di colore cioe verso il giallo, ma usando lampade ad alogenuri metallici (con tonalita maggiori delle alogene) la distanza a cui si potranno percepire gli oggetti aumentera.

Re: Luci Xenon - Metterle o no?

Risposta n. 7
concordo... ma c'e da dire che i riflessi bluastri vengono soprattutto dalla lente.
Infatti ci sono fari con 5000k che fanno sul giallo e quelli che fanno sul blu.
In vendita ci sono a 4300k se non erro... meno non sono riuscito a trovarli.

Sto aspettando fari a 6000... poi vi dico come vanno.
Cmq il prezzo che ho trovato e leggermente sotto i 100 :), ne abbiamo presi, in azienda, 7 kit!!!!
Ciauz :)

Re: Luci Xenon - Metterle o no?

Risposta n. 8

Mark comunque gli monta senza nessun problema sulla sua tubulence!!!


Ts? ts? e poi criticate me TURBULENCE

Cmq si li monto ormai da anni sulla mia pampina senza nessun problema ci ho passato anke la revisione, e tutte le volte ke mi han fermato nn li hanno mai guardati i fari(premetto ke li tengo accesi anke di giorno) e mi hanno prevalentemente fermato sempre di notte(alcohol 120% test), cmq ho notato BMW e Mercedes ke li montano ma nn hanno impianto lavafari(no nemmeno a scomparsa).

X Master, io monto gia i 6000 kelvin, ti diro come partenza, da una lampadina alogena sono senz'altro la scelta migliore, luce rilassante, buona illuminazione, in pratica l'occhio non subisce "troppo stacco" rispetto all'illuminazione precedente, la cosa migliore ke subito notai fu il non affaticamento della vista durante la guida notturna. Ora dopo un bel po' di annetti, vuoi ke mi sono abituato, vuoi ke magari il gas va esaurendosi, mi sembra di "illuminare di meno" sto quindi vagliando di provare un paio di 5400, ma nn so, prima ho i cerchi e le gomme, poi il doppio scarico e poi boh XD
Dopo essere nato e vissuto turbulento... c'era bisogno di una genesi per rinascere e correre ancora più di prima!

Re: Luci Xenon - Metterle o no?

Risposta n. 9
Grande Mark!
riesci a postare 2 foto dell'installazione?

ciauz :)

Re: Luci Xenon - Metterle o no?

Risposta n. 10

concordo... ma c'e da dire che i riflessi bluastri vengono soprattutto dalla lente.
Infatti ci sono fari con 5000k che fanno sul giallo e quelli che fanno sul blu.


Si chiama dispersione cromatica, è un fenomeno fisico che caratterizza il vetro e consiste nel deviare i raggi luminosi in maniera diversa proporzionalmente alla loro lunghezza d'onda (colore); quindi il rosso viene deviato diversamente dal blu. Vediamo infatti che al centro del fascio troviamo luce bianca (tutti i colori) mentre deviando sempre più dall'asse ottico (centro del fascio) la luce assume dominanti cromatiche sempre più accentuate (quindi si impoverisce lo spettro) e i colori superstiti "spiccano".


In vendita ci sono a 4300k se non erro... meno non sono riuscito a trovarli.


L'ho scritto, infatti ho già contattato almeno 3 venditori ma nisba. Comunque esistono...
Sostanzialmente un sistema allo xeno funziona così (lo spiego sinteticamente per chi...non era attento! ;)):

1-la lampada è costituita quasi sempre da un doppio bulbo; quello più esterno è protettivo-strutturale e scherma i raggi UV emessi, oltre a mantenere costante la temperatura di funzionamento; quello interno (in cui avviene la scarica) contiene una miscela di gas rari (a volte solo xenon, da cui il nome improprio di "lampade allo xenon") e alogenuri metallici (principalmente ioduri) dosati in modo da determinare il colore finale della luce.

2-Lo xenon (ed eventuali altri gas, se presenti) serve da primo innesco per l'arco elettrico; infatti all'accensione uno stadio del circuito trasferisce agli elettrodi uno o più impulsi (a seconda del progetto) di alta tensione, alcuni KiloVolt (migliaia di volt!) e cosi il gas nell'ampolla si ionizza e puo condurre una piccola corrente;

3-quindi ora per mantenere attivo l'arco basta una tensione molto inferiore, infatti lo stadio di alimentazione abbassa la tensione a un valore costante e nel giro di un attimo il calore della scarica nel gas vaporizza anche gli alogenuri che contribuiranno a rendere splendente l'arco formatosi, in quanto arricchiscono lo spettro emesso con componenti percepibili dall'occhio umano.

Questo avviene ormai istantaneamente, ma fino a pochi anni fa le lampade di questo tipo e di potenze maggiori potevano impiegare anche parecchi secondi per irradiare la piena luminosità, e prima di arrivare ad essa si susseguivano varie colorazioni a seconda degli alogenuri che cominciavano a contribuire.

Queste lampade, in generale, sono un derivato delle lampade al Mercurio, infatti ad esso si aggiunsero alogenuri per arricchire lo spettro (di per sè buono ma poco efficiente, 60 lumen per watt, perchè bluastro - vedi molti lampioni stradali) riuscendo a raggiungere efficienze maggiori (100-120 lumen per watt) e un'ampia gamma di colorazioni.

Re: Luci Xenon - Metterle o no?

Risposta n. 11

Grande Mark!
riesci a postare 2 foto dell'installazione?

ciauz :)


Pesco fuori un po' di foto fatte al tempo e magari alla prima bella giornata ne faccio di nuove
Dopo essere nato e vissuto turbulento... c'era bisogno di una genesi per rinascere e correre ancora più di prima!

Re: Luci Xenon - Metterle o no?

Risposta n. 12
per quanto riguarda gli xeno sarei tentato a montarli perke non so algli altri modelli ma alla tuscani con le luci di serie non si vede una cippa..anke se alzo il fascio al massimo le luci illuminano giusto a poki metri avanti all auto, infatti di notte quando piove non si vede niente... solo ke sono indeciso se montarle e comprarle aftermarket oppure la mia concessionaria hyundai qui di pescara te lo installano e vendono loro il kit xeno con anke l'omologazione europea e ovviamente lla garanzia... pero te li fanno pagare compreso di montaggio 500 euro (tantissimo), pero e comodo perke sono loro ke te li montano e ti forniscono l'omologazione quindi con le FDO non ci dvrebbero essere problemi, o no?

Re: Luci Xenon - Metterle o no?

Risposta n. 13
con fdo si spera che nn le guardino in quanto se un auto o componenti di essa nn sono omologati dalla casa costruttice soono sempre a rischio!!
pure con altri modelli nn si vede una cippa ma il primo modello penso sia peggio di tutte, infatti basta pensare che monta lampadine H1 x tutto l'anterore hahahahaaha

Re: Luci Xenon - Metterle o no?

Risposta n. 14
Ma la domanda mi arriva spontanea... il regolatore automatico di altezza del fascio luminoso... la tuscani... ce l'ha automatico?
E l'altra info... ti monterebbero anche il lavavetri?
Se queste cose ci sono costa pure poco... han chiesto veramente molto di piu, cmq sulle auto di nuova costruzione le fdo nemmeno le guardano... come fanno a sapere se un modello ce le ha o no... tante sono adesso che le hanno di serie.
Ovviamente se metti le 8000-10000 kelvin che ti fanno blu scuro tipo quasi ambulanza non solo ti beccano ma ti affettano anche con il coltello ehehehe

Red... Megacomplimentoni per la tua dettagliatissima spiegazione che non fa una piega.
Tutto cio che io sapevo ma non riuscivo a scriverla l'hai riassunta in 2 post.
Tanto di cappello.

Mi sa che tu o sei un mega appassionato o sei un elettronico/informatico che ama conoscere a fondo le cose.

Ottimo :)
Quindi avrai visto le migliaia di migliorie che si possono fare alle nostre hyundai :) anche se la qualita generale e cmq alta rispetto alle altre auto.