Passa al contenuto principale
Topic: Frizione, una modifica sana e semplice in fai da te (Letto 15136 volte) Topic precedente - Topic seguente
0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Frizione, una modifica sana e semplice in fai da te

Ciao a tutti.
Premetto che questo tutorial non è opera del mio "genio" ma l'ho preso da una discussione su di un'altro forum dove veniva indicato come possibile, al chè mi sono documentato, ho visitato il sito indicato (americano) e, poichè ero in procinto di lavorare sul medesimo pezzo, ho deciso di farlo da solo (con la supervisione del meccanico che voleva vedere di cosa si trattava) e documentare la cosa per bene.

Per correttezza, anche se non riesco a postarvi più, tale cosa l'ho letta sul forum TDT, che ogni tanto visito e dove sono tanti appassionati come qui, in parte condivisi.

Nel forum in questione era postata una buona descrizione ma non eccessivamente chiara con una foto che era particolarmente sfuocata e scura.
La foto trovate è la seguente (un pò ritoccata . Foto 1).
La foto 2 è del mio vecchio cilindretto appena tolto.

Si tratta di una semplice modifica sul cilindretto della frizione.
Occorre specificare che la frizione Hyundai non ha il filo, come succedeva in passato sulle vecchie auto, ma è totalmente idraulica.
Questo permette di avere una frizione + morbida.
In pratica quando il pedale della frizione non è premuto la pompa tiene compresso l'olio che a sua volta tiene compresso un pistoncino all'interno di un cilindro che tiene la frizione in pressione sul volano.
Se si schiaccia il piede si va a togliere la pressione dal pistoncino che automaticamente perde di pressione e le molle dello spingidisco allontanano la frizione dal volano causando l'arresto della trazione.

Poichè il mio cilindretto era alla frutta e mi causava delle noie... l'ho cambiato ed ho deciso di fare una modifica:
Dalla pompa viene fatto trasferire l'olio (dot 3 o 4) attraverso un tubo che a sua volta è collegato a questo cilindretto.
Dentro il cilindretto c'è un piccolo spessorino forato e una mollettina.
Questa ha il compito di frenare il passaggio dell'olio per rendere + dolce l'attacco della frizione... un confort in più.
Tuttavia rallenta l'inserimento totale della trazione ed è, mi sembra, il responsabile del fatto che spesso la marcia attacchi in una posizione altissima del pedale... quasi al limite dell'altezza.

Chiaramente rallenta le cambiate rapide e, alla lunga, presumo, consumi maggiormente la frizione... senza contare che una sgommata 1°-2° non darà quel 100% che in altre auto da!

L'ultima foto è presa direttamente da " www.hmaservice.com" e indica lo schematico del cilindretto






Re: Frizione, una modifica sana e semplice in fai da te

Risposta n. 1
Iniziamo con la modifica... ci vorranno circa 30-45 minuti per l'esecuzione.
Vi occorrono 1 cacciavite a stella medio, un pò di olio Dot3 o Dot4, una chiave a tubo di 10, una di 12 e una chiave normale di 10, un pò di carta assorbente perchè perderete un pò d'olio e un pizzico di manualità.

Per iniziare occorre togliere tutta la scatola filtro, per farlo dovete allentare la vite che serra il tubo in plastica che porta l'aria alla farfalla e scollegarlo dal tappo del filtro.
Dopo di che togliete il tappo e il filtro sotto.
Troverete 3 bulloni di 10mm... che con la chiave a tubo toglierete in un attimo... tempo necessario circa 3 minuti.

Tolto il filtro vedrete il cilindretto.
Le foto seguenti sono riferite alla tuscani... prese dal sito americano... la turbulence e tiburon sono molto simili ed il pezzo è lo stesso.

Iniziate a togliere la spina che regge il cilindretto alla leva della frizione.
Prendete la carta assorbente ed in quantità mettetela tutta intorno perchè un pò di olio sicuramente uscirà durante i lavori ed il DOT 3 è aggressivo.
A Questo punto potrete iniziare a smontare il tutto, allentando i dadi segnati nella foto.
Il dado con il numero 1 allentatelo per sbloccarlo e poi stringetelo nuovamente un pò.
Il dado con il numero 2 allentatelo appena appena, da lì uscirà dell'olio e non è ancora il momento.
Quelli con il numero 3 sono di sostegno e potete toglierli direttamente.








Re: Frizione, una modifica sana e semplice in fai da te

Risposta n. 2
Una volta tolti i dadi di sostegno avrete il cilindretto in mano... prendete un barattolo di plastica o un piccolo secchio e mettete il cilindretto sopra al barattolo (o bacinella o cmq qualcosa per raccogliere l'olio).
Iniziate a svitare il dado 1 (Spurgo) fino a che non vedrete uscire olio... a quel punto premete sul lato della cuffietta premendo verso il dado 2 con i diti...
Fatelo con cautela altrimenti vedrete l'olio schizzare e sicuramente imbratterà tutto...
Fate uscire quanto + olio potete e a quel punto andate a svitare il dado 2.
Okkio... ci sono due rondelle di ottone che fanno da guarnizione... sono importantissime!
Tolto il cilindretto ecco come si presenta la zona di lavoro (seconda foto).




Re: Frizione, una modifica sana e semplice in fai da te

Risposta n. 3
Qual'è dunque la cosa da togliere per migliorare il funzionamento del nostro gruppo frizione?

Lo vedete nelle foto seguenti:








Re: Frizione, una modifica sana e semplice in fai da te

Risposta n. 4
Quell'affarino si contrappone al passaggio del'olio... quando, rilasciando la frizione, la pompa va a mandare in pressione il pistone all'interno del cilindro (il pezzo in questione) che a sua volta preme sul braccio collegato allo spingidisco.

Togliendolo l'olio passerà + facilmente.

Toglietelo e mettetelo da parte (casomai un giorno servisse) e rimontate tutto come prima facendo attenzione che lo spurgo sia tenuto aperto per adesso.
Stringete tutti i bulloni e rimettete la spina come era quando l'avete tolta.
Una volta stretto tutto prendete del liquido dot3 o 4 (quello che avevate preparato, ne serviranno forse 100/200 grammi) e versatene un pò.
Dopo qualche istante (10-15 secondi) chiudete lo spurgo e, facendovi aiutare da un amico, pompate lentamente qualche volta sul pedale della frizione, aprite leggermente lo spurgo per far sfiatare, e controllate che l'olio nel serbatoio non manchi.
Fatelo per 4-5 volte fino a quando non vedete che esce solo olio e non più aria.
Assicuratevi che la corsa della frizione sia bella ampia.

Pulite tutto e togliete la carta assorbente, assicuratevi che tutti i dadi siano stretti (che le guarnizioni in ottone ci siano come nella foto precedente) e che la spina di fissaggio sia inserita... quindi rimontate la scatola filtro.
Accendete l'auto e fate un giro per verificare come gira adesso... dovreste sentir meglio l'attacco della frizione, soprattutto in una cambiata secca!

Se non siete pratici comunque fate fare la cosa al vostro meccanico, la responsabilità di queste modifiche è cmq tutta vostra, ricordatevelo.
Per il fatto del pericolo sulla durata della frizione... non preoccupatevi... la stragrande maggioranza delle auto non ha questo affare e vanno benissimo... questo detto dal meccanico che mi chiedeva appunto a cosa servisse... visto che è inutile e che alla lunga va a sforzare la pompa... secondo lui.

Saluti e se ci sono problemi il forum è il vostro miglior strumento!


Re: Frizione, una modifica sana e semplice in fai da te

Risposta n. 5
ottimo master complimenti!!!! :O

:)

Re: Frizione, una modifica sana e semplice in fai da te

Risposta n. 6
io effettivamente ho problemi nella cambiata rapida, perde troppi giri e comunque si sente che  è lenta ad attaccare. quella modifica l'hai fatta su una tiburon.. ma sulla turbulence va bene lo stesso? domanda stupida visto che sono la stessa macchima ma per sicurezza.. e se è si oggi o domani smanetto  ;D gran bella spiegazione non c'è manuale migliore ;D
learn, follow or get out of the way!

Re: Frizione, una modifica sana e semplice in fai da te

Risposta n. 7
No, l'ho fatta su una turbulence... la mia.
Cmq la tiburon è identica spiccicata!

Solo la tuscani ha il cilindretto spostato (vedi le prime foto).
In pratica non avendo fatto tutte le foto io... perchè ero dal meccanico, ho trovato sul forum americano le foto fatte sulla tuscani.

Nella realtà le ho fatte nella turbulence 1600... ma cmq le foto sono solo un esempio di come fare il lavoro... che è esattamente fattibile su qualsiasi coupe hyundai, dal 1997 al 2008.

E la differenza si sente... sai quando sei su di giri di prima e cambi rabbiosamente in seconda lasciando di scatto la frizione? avverti quel colpetto alla schiena di immediata presa per terra e la stessa cosa la si sente dalla seconda alla terza!

Senti che finalmente la frizione non attacca dolce come da guida nonno... ma rapida e sicura.

Il meccanico mi ha pure detto che in genere le auto non le hanno ed è per questo che la pegeottina 1100 della mia moglie sembra avere + prestazioni in cambiata... la frizione attacca al volo! (lasciamo perdere che dopo muore subito... vabbè... ma l'impressione è la prima!)

Re: Frizione, una modifica sana e semplice in fai da te

Risposta n. 8
ok allora avevo capito male io.. anke io ho la 1600 e spero che almeno la sensazione di avere qualcosa in piu dato che il nostro mtore beve come un 2000 e va come un 1100,... ;D domani o sabato pomeriggio levo  e poi.. sgommo :D
learn, follow or get out of the way!

Re: Frizione, una modifica sana e semplice in fai da te

Risposta n. 9
mi raccomando di avere il dot3 o il 4 per cambiarlo... avere a disposizione della carta per proteggere tutto oppure dopo aver fatto il lavoro (usare guanti di plastica magari) lavare tutto con semplice acqua e senza forzare troppo...
Il Dot 3 e 4 vanno via con semplice acqua... se lo lasci li corrode!!!

E ricordati di fare lo spurgo... pompando un pò e aprendo leggermente lo sfiato per far andar via l'aria... quindi in quell'occasione occorre essere in 2.

Ciauz :)

Re: Frizione, una modifica sana e semplice in fai da te

Risposta n. 10
agli ordini capo :D guanti taaac, dot 4 taaac, cacciavite e chiave a T taaaac , carta taaaac.. ok.. sono pronto... :D
learn, follow or get out of the way!

Re: Frizione, una modifica sana e semplice in fai da te

Risposta n. 11
Azz... sarà per questo che non sgommo da fermo? :OO
Effettivamente questa morbidezza della frizione me l'aveva riscontrata anche un buon meccanico Hyundai...

Re: Frizione, una modifica sana e semplice in fai da te

Risposta n. 12
Può essere... adesso l'auto è reattivissima al pedale frizione... :)

Rimane poi anche il discorso che se hai gomme che attaccano tanto... e la potenza dell'auto è bassa... non sgommi nemmeno a piangere!

Re: Frizione, una modifica sana e semplice in fai da te

Risposta n. 13
bravo master!!! Te sei guadagnato la mia stima! Se la coupè non avesse tutte ste kakkiate andrebbe il doppio! Dannati coreani!!!! XD
OnE mAn, OnE KiNg.... OnE D.K.

Re:Frizione, una modifica sana e semplice in fai da te

Risposta n. 14
Questo dovrebbe essere lo schema per la tuscani, il pezzo (correggimi master) dovrebbe essere il " VALVE spring e plate"



Toh, per caso ho trovato anche la discussione su newtiburon http://www.newtiburon.com/forums/showthread.php?t=1962&highlight=valve

stavo cercando una discussione sulla registrazione delle valvole motore