Passa al contenuto principale
Topic: Collettore di aspirazione, valvole e alberi a camme (Letto 7011 volte) Topic precedente - Topic seguente
0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Collettore di aspirazione, valvole e alberi a camme

Collettore di aspirazione, valvole e alberi a camme

Diversamente dal collettore di scarico questi hanno il compito di portare aria ai pistoni.




La loro dimensione e forma può influire notevolmente nelle prestazioni e la loro sostituzione può essere fonte di soddisfazione.

In teoria dovrebbero essere leggermente ruvidi all'interno (per migliorare l'effetto cuscinetto dell'aria) a differenza dei collettori di scarico che dovrebbero essere lisci e lucidati a specchio per consentire una migliore fuoriuscita dei gas.

Il motivo della ruvidità del materiale si può ricercare nel fatto che si viene a creare un leggero e sottile cuscino d'aria d’attrito superficiale che però fa sì che sopra a questo primo strato l'aria riesca "a scivolare" molto più velocemente.

Tuttavia esistono anche collettori perfettamente lisci e trattati che, proprio grazie ad una maggior sezione, miglior posizionamento e studio della fluidodinamica riescono a rendere maggiormente rispetto all'originale aspirazione; a volte risultano lisci anche a causa del materiale di costruzione, come l'acciaio, che può consentire una più facile lavorazione.

Esistono alcuni siti stranieri europei che commercializzano un particolare collettore di aspirazione appositamente studiato in catalogo (www.sharkracing.com oppure www.performance.uk) per il modello 1.8/2.0cc.

Niente è indicato per l'europea 1.6cc e per questo l’acquisto potrebbe essere pericoloso: il rischio può essere che non sia dimensionato correttamente per il ns. modello.

Va tenuto conto che questo intervento è spesso consigliato dai preparatori solo in presenza di elaborazioni spinte dove l'aria risulta insufficiente per la resa del motore.

Il costo del pezzo su alcuni siti specializzati è stato riscontrato di oltre 600 $.

Un'altra possibilità è quella di farseli costruire artigianalmente con costi spesso ancora più alti: attenzione a questo aspetto perchè può sussistere il rischio di non realizzare un prodotto adeguato alle reali necessità del motore.

E' consigliato, quindi, associare questi collettori di aspirazione con un corpo farfallato più grande e quindi apportare anche una maggiore portata d'aria da questo fronte.



Valvole e alberi a camme

Le valvole (sia di aspirazione che di scarico) sono un altro elemento al quale un preparatore dedica parecchie attenzioni.


Il loro fungo viene spesso lucidato e raccordato nei punti di appoggio sulla sede.

Viene, inoltre, spesso modificata la forma del fungo stesso, specialmente nella zona di congiunzione con il gambo.

L'alzata stessa delle valvole incide enormemente sulla resa dell'aspirazione e per questo l'intervento sulla camma di aspirazione (e in secondo luogo di scarico) permette di avere un ulteriore incremento dell'aspirazione e soprattutto delle prestazioni.

Infatti più aria si riesce ad immettere nel cilindro più carburante si può utilizzare migliorando la resa termica.

Il coupe Hyundai non è molto diffuso in Italia e per questo motivo è necessario affidarsi a preparatori capaci che riescano a intervenire artigianalmente costruendo o riprofilando delle camme appositamente studiate nelle alzate e rifasando il motore attraverso, spesso, delle pulegge regolabili.

Tra le aziende italiane specializzate in alberi a camme ricordiamo la "Colombo e Bariani" che ha già realizzato dei profili per la coupe e che è molto ricercata sia per camme stradali che molto sportive.

Un'immagine di un set di camme di un auto.